Aversa

Liceo Classico, “Noi Giovani” presenta istanze alla Provincia

Aversa – L’associazione studentesca “Noi Giovani”, costituitasi all’interno del Liceo Classico “Cirillo” di Aversa ha incontrato l’assessore provinciale all’Edilizia scolastica, Francesco Zaccariello.

All’incontro erano presenti il consigliere provinciale e assessore comunale, Elia Barbato,  il dirigente del settore edilizio Paolo Madonna, l’architetto del settore edilizia Salvatore Merola, alcuni membri dell’associazione (Felice di Ronza, Raffaele D’Aniello, Nicola Urbino) e Federica Turco, vicecoordinatrice provinciale dei giovani di Forza Italia.

I giovani hanno portato all’attenzione della Provincia le istanze e le difficoltà che gli studenti vivono nella sede succursale del liceo classico di Aversa, sita in piazzetta Cirillo. Oltre ai problemi strutturali, ai quali l’amministrazione comunale per l’area di sua competenza ha espletato una gara per la messa a regime e la sistemazione del convento adiacente, in particolare si è chiesto un imminente provvedimento di recupero del terzo piano e la sistemazione di diverse aree definite “pericolanti”.

Lo studente Felice Di Ronza (nella foto), ex rappresentante di istituto e presidente dell’associazione “Noi Giovani”, commenta: “Innanzitutto, ringrazio l’assessore provinciale Zaccariello, l’ingegnere Madonna e l’architetto Merola per la disponibilità e la chiarezza mostrata nel rispondere a tutte le domande da noi poste. Il nostro intento era quello di avere ragguagli riguardo le condizioni strutturali della nostra succursale dopo le ultime infiltrazioni d’acqua verificatesi nell’ultimo mese; ringrazio, inoltre, l’assessore comunale Ing. Elia Barbato che ci ha affiancato affinché tutto questo fosse reso possibile. Entro tre settimane si dovrebbe provvedere ad interventi, almeno temporanei, per le finestre al piano terra e per le infiltrazioni al terzo piano”.

Felice Di Ronza (Aversa)Federica Turco, vicecoordinatrice provinciale dei giovani di Forza Italia, ex rappresentante del Liceo Classico, sottolinea: “Ringrazio la disponibilità di Elia Barbato e dell’assessore Zaccariello, per l’incontro di stamattina che ha dato molte risposte. Il problema, oltre ad essere strutturale, è anche politico, dovuto alla mancanza di fondi. Renzi ed il decreto Delrio hanno tagliato fondi alle province ed in particolar modo alla edilizia scolastica. Le scuole della provincia infatti, grazie anche alle delucidazioni dateci dai tecnici, hanno visto tagli pari a 50 milioni di euro. E questo spiega il motivo per cui gli interventi ovviamente si limitano all’ordinario, senza poter provvedere agli interventi strutturali di grande portata, come nel caso del liceo Classico di Aversa.  Nonostante le difficoltà, ci sono state molte rassicurazioni in merito, e nel giro di poco si interverrà”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico