Aversa

Le culture s’incontrano al Liceo ‘Fermi’

 Aversa. Una scuola accogliente, aperta all’Europa e al mondo. Una scuola in cui si arriva, una scuola da cui si parte!

Fedele a questa formula, il Liceo scientifico Enrico Fermi di Aversa, diretto dalla professoressa Adriana Mincione, compie un ulteriore passo in questa direzione, accogliendo per la seconda volta un gruppo di studenti provenienti da cinque diverse nazioni del Vecchio continente (Belgio, Portogallo, Austria, Turchia e Germania) nell’ambito del progetto Comenius FITme Living Fit and Mentally Healthy in Europe 2013/2015.

Dal 21 al 25 settembre il dirigente, i docenti e venti studenti eccellenti del liceo “Fermi” che gestiscono il programma Comenius e hanno già partecipato a diverse trasferte all’estero, accoglieranno i loro coetanei, ospitandoli in casa e accompagnandoli in un originale tour tra le bellezze della nostra terra, dentro culture antiche e a volte dimenticate, a caccia del sostrato comune che stringe il legame tra i popoli europei.

Il programma, che si concentra sull’importanza della cura del corpo e della salute, prevede diverse attività sociali e sportive, condotte da studenti che si sono distinti nei campionati nazionali di categoria per il tiro con l’arco e la pallavolo. Lo spazio dell’approfondimento artistico, culturale e naturalistico sarà occupato da visite all’Osservatorio vesuviano, ai meandri della Napoli sotterranea, ai monumenti del centro storico di Aversa, con una puntata anche nella splendido chiostro della Facoltà di Architettura, che offrirà ai ragazzi una lezione magistrale in inglese sui temi della sicurezza.

Tutto il lavoro svolto sarà documentato dagli studenti sul sito comune www.fitmecomenius.eu, una piazza virtuale di discussione e scambio accessibile a tutti, che testimonia l’ampiezza degli orizzonti e la curiosità di tanti giovani, vicini e lontani. Un buon auspicio per il futuro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico