Cesa

Grande successo per il recital dell’Acr “Una Città Pulita”

 Cesa. Originale, giovane, esilarante ma con contenuti importanti: queste le caratteristiche del recital “Una Città Pulita” portato in scena dall’Azione Cattolica nella serata di giovedì 24 luglio.

I ragazzi dell’Acr hanno aperto ufficialmente i festeggiamenti in onore di San Cesario Martire con questo spettacolo che tra canti e balli si propone di sensibilizzare giovani e meno giovani sulle minacce rivolte sempre più insistentemente al pianeta terra dall’uomo e sui tragici squilibri ambientali che ne derivano.

Tutto parte da un gruppo di bambini che sono in allarme: da un po’ di tempo è il clima è torrido, fa un caldo anomalo e l’aria è diventata irrespirabile. Arriva così una famiglia di marziani, sbarcati sulla terra attraverso il buco dell’ozono e sono loro a spiegare i motivi dei cambiamenti climatici e dei problemi ambientali: è l’uomo stesso che minaccia il proprio mondo, con l’inquinamento, i gas, la spazzatura. Qualcosa, però, ancora si può fare: differenziare i rifiuti, contrastare la logica dell”usa e getta”, evitare i comportamenti che compromettono l’ecosistema e contaminano le preziose risorse del pianeta, come aria terra, acqua. Contribuiscono alla spiegazione un gruppo di cassonetti parlanti e alcuni oggetti riciclati che raccontano la loro carriera; ad esempio, una lattina vuota che riesce a diventare una medaglia.

Sul palco, per ringraziare il gruppo dell’Acr, è salito il parroco Don Giuseppe Schiavone, il presidente dell’Azione Cattolica Maria De Chiara, il presidente della commissione festeggiamenti di San Cesario Nicola Oliva, l’assessore Nicolina Bortone e il factotum Cesario Rao. A concludere la serata una breve esibizione dello showman Rino De Miky.

clicca per

ingrandire

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico