Italia

“Sono monella”, bimba di sei anni messa in castigo al freddo e scalza

 Reggio Emilia. “Sono monella” e per questo sarebbe stata messa in punizione. Così ha detto una bambina di sei anni ai carabinieri che, durante un giro di pattuglia, l’hanno trovata con il volto rivolto verso il muro e al freddo.

La piccola era scalza e piena di graffi sul volto. I fatti sono avvenuto in provincia di Reggio Emilia.

I genitori, che in quel momento non si trovavano in casa, al ritorno hanno riferito ai militari dell’Arma di non credere alle bugia della bambina.

La piccola, portata all’ospedale, aveva febbre a 38,5, con graffi guaribili in sette giorni. Genitori denunciati per maltrattamenti in famiglia, attivati i servizi sociali.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico