Aversa

Strisce blu, la gestione al “Consorzio Manutenzioni Generali”

 Aversa. Si chiama “Consorzio Manutenzioni Generali” la nuova società che, dasabato primo febbraio, dovrebbe (il condizionale è d’obbligo perché i tempi sono stretti e l’avvio potrebbe slittare di qualche giorno) gestire il servizio di sosta a pagamento ad Aversa.

La ditta napoletana si è, infatti, aggiudicata la gara d’appalto indetta dal comune normanno con il massimo ribasso. Gara alla quale avevano preso parte anche la “Cooperativa San Paolo” con sede in città, il “Consorzio Athena” di Santa Maria Capua Vetere e la “Union Delta” di Grosseto. Poco più di 200mila euro la spesa prevista per sei mesi.

Periodo che dovrebbe servire all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Sagliocco per indire l’ennesima gara (dopo quella andata a vuoto nei mesi scorsi) per l’assegnazione definitiva del servizio che sino ad oggi, dal momento in cui si è insediata la nuova amministrazione, è stato gestito in proprio con risultati, in verità, non troppo soddisfacenti sia dal punto di vista qualitativo (mancati controlli da parte degli ausiliari e difficoltà nell’elevare le contravvenzioni per mancato pagamento) che economico.

Se questo trend dovesse continuare il “Consorzio Manutenzioni Generali” con gli introiti previsti riuscirebbe a mala pena ad assicurare lo stipendio ai tredici ausiliari del traffico. Nulla cambierà per gli utenti relativamente all’organizzazione e ai costi del servizio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico