Esteri

Tratta di esseri umani, il Papa: “Ci sara’ cambiamento radicale”

 BUENOS AIRES. Avendo vissuto a Buenos Aires, il Papa più di chiunque altro è consapevole di alcune problematiche che affliggono l’umanità: dalla tratta degli esseri umani, alla schiavitù, alla prostituzione, al traffico degli organi.

Il Santo Padre ha molto a cuore queste tematiche, avendole vissute in prima persona nella grande metropoli argentina, prima di assumere l’incarico pontificio. Così ha deciso di dedicare due giorni a questi fenomeni mondiali, ponendoli al centro della conferenza, tenutasi lo scorso 2 e 3 novembre, dal nome “La tratta delle persone: la schiavitù moderna. Gli indigenti e il messaggio di Gesù Cristo”.

Nella conclusione della conferenza stampa del workshop organizzato dalla Santa Sede, il cancelliere Marcelo Sanchez Sorondo ha dichiarato che Francesco intende intervenire personalmente sul problema della tratta delle persone: “E’ stato lui a indicare di fare questo seminario e sono venute almeno due persone che per diversi motivi da molti anni lavoravano con lui quando era arcivescovo di Buenos Aires”.

Ha partecipato all’evento Gustavo Vera, presidente della fondazione “La Alameda” di Buenos Aires che ha affermato: “Questa riunione in Vaticano è un segnale molto forte perchè la tratta delle persone rappresenta uno dei più grandi drammi del Pianeta. Il traffico degli esseri umani rappresenta uno dei delitti più aberranti, che viola i diritti e che, purtroppo, in questo periodo ha una scala massiva: milioni di persone sono sottomesse ad una schiavitù lavorativa, ad una schiavitù sessuale. Parliamo anche di traffico e riduzione in schiavitù di bambini, di traffico di organi”.

Sorondo ha sottolineato che il mondo ecclesiastico, ad eccezione del testo di Papa Benedetto XVI, non aveva fino ad oggi, ben focalizzato l’attenzione sulla gravità del fenomeno, ma ha dichiarato: “Credo che il Papa farà qualcosa di importante, un cambiamento radicale”.

Ha preso parola anche padre Federico Lombardi: “Il traffico degli esseri umani è per il Papa uno dei segnali più evidenti di disfunzione di un sistema in cui la dignità della persona non viene rispettata”. A partecipare alla conferenza anche molti argentini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico