Gricignano

Vittime delle mafie, monumento al comprensivo “Pascoli”

 GRICIGNANO. A conclusione del progetto, “Aree a rischio – Una strada in più”, all’Istituto comprensivo statale “Pascoli” di Gricignano, diretto dalla professoressa Rosaria Barone, nei giardini della scuola è stato collocato un piccolo monumento dedicato alle “Vittime innocenti di tutte le mafie”.

L’opera è stata realizzata dal professor Elpidio Oliva, con la collaborazione della professoressa Pietra De Michele e del professor Pietro Cocchiaro, responsabili del Laboratorio di modellazione della ceramica. Il progetto parte integrante del Pof, è stato finanziato dal Ministero dell’Istruzione, ed è stato realizzato tra l’aprile e il luglio 2013.

I moduli formativi progettati si sono svolti in orario extracurricolare. Gli alunni partecipanti ai laboratori, al termine delle lezioni antimeridiane, si sono recati a casa per il pranzo e sono rientrati a scuola, orientativamente, alle ore 15.

Le attività si sono protratte, mediamente, per due/tre ore. I piccoli della scuola dell’infanzia sono rientrati anche il sabato mattina, così come richiesto dai genitori.

Dieci i moduli attuati nell’istituto: “Facendo parlando” – Laboratorio ludo-linguistico; “Teatrando” – Laboratorio di attività teatrali, creativo-espressive; “Recupero di Inglese” – Laboratorio di recupero delle abilità linguistiche; “Capire e farsi capire” – Laboratorio di recupero nelle abilità della lettoscrittura; “Recupero di Matematica” – Laboratorio di recupero delle abilità logico-matematiche di base; “A Tempo di Musica” – Laboratorio musicale e di gestualità; “Le mani per toccare, fare, creare e realizzare” – Laboratorio di modellazione della ceramica; “Un piccolo orto nel verde a scuola” – Laboratorio ambientale-ecologico-naturalistico; “A scuola con la pallavolo” – Laboratorio di valori dello sport di squadra; “Ginnastica e ritmo” – Educazione ed armonia dei movimenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico