Esteri

Mosca, fiamme e terrore nella metro

 MOSCA. Almeno 4.500 passeggeri sono stati evacuati a Mosca dalle stazioni di metropolitana di Okhotni Riad e Biblioteka Lenin in seguito all’incendio di un cavo ad alta tensione nel tunnel che le collega.

Secondo i primi accertamenti, il rogo è stato provocato, da cause tecniche.La linea rimasta interrotta è la Sokolniceskaia (di colore rosso), che taglia in diagonale la città da nordest a sudovest, passando sotto il cuore della capitale, vicino al Cremlino e alla piazza Rossa.

Oltre 50 persone sono rimaste intossicate a causa del fumo sprigionato dall’incendio, mentre almeno sette persone sono rimaste ferite.

Poco dopo essere stata riaperta, la metropolitana è stata di nuovo chiusa in quanto il ripristino dell’energia elettrica ha causato nuove scintille e fumo nello stesso tratto del cavo ad alta tensione incendiatosi poche ore prima.

Al momento del primo incidente, avvenuto a due passi dal Cremlino e dalla piazza Rossa, stava passando un convoglio, rimasto poi intrappolato tra due stazioni: ci sono state scene di paura, ma l’evacuazione dei passeggeri è stata portata a termine con successo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico