Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Legambiente in campo per la “Festa dell’Albero”

 CASAPESENNA. Si è svolta sabato 24 novembre la “Festa dell’Albero” al Parco della Legalità di Casapesenna. I bambini si sono riuniti per fare, contro l’inquinamento, un gesto concreto: piantare un albero, adottarlo e prendersene cura.

L’evento è stato promosso dal circolo Legambiente per coinvolgere e sensibilizzare i più piccoli ai temi ambientali attraverso il gioco e il divertimento. Il 21 novembre scorso ricorreva anche la Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza” e non c’era migliore occasione per legare le due iniziative, per promuovere i diritti dei bambini anche grazie al diritto di tutti, ma soprattutto dei giovanissimi ad un ambiente sano e più sano. I ragazzi con l’aiuto dei volontari si sono muniti di vanghe e palette per piantare gli alberi donati dalla Regione Campania – Settore Forestale di Caserta. Tutti i bambini sanno che gli alberi sono come i polmoni, purificano l’aria che respiriamo, non a caso lo slogan usato “producO e riduCO”. L’iniziativa è scaturita dalla volontà dei volontari di Casapesenna che, quest’anno hanno anche collaborato con le scuole di San Marcellino e di Villa di Briano nella manifestazione “Festa dell’Albero”.

Il 21 novembre, a San Marcellino, all’istituto comprensivo, diretto dalla dottoressa Maria Amalia Zumbolo, Legambiente ha collaborato sia al plesso delle primarie, con il progetto “Le classi e l’Ambiente”, che continuerà per tutto l’anno, che al plesso delle secondarie di primo grado con la piantumazione di alberi nelle aiuole. La Regione Campania, presente con i funzionari Mario Schiavone e Anna Cunti, presentano un bel video delle Foreste regionali della Campania ed espongono il programma didattico-divulgativo che l’ente svolge in collaborazione con le scuole.

Il 24 novembre, i volontari sono impegnati all’Istituto comprensivo statale di I grado, collaborando con le insegnanti e la dirigente Angelina Iaiunese. L’evento si è svolto sia alla scuola primaria, e sia alla secondaria di primo grado. Ancora una volta l’associazione ambientalista di Casapesenna punta alle scuole, importanti “presidi di legalità”. “Puntiamo molto al rapporto giovani e tutela dell’ambiente, binomio che si è maggiormente intensificato grazie ad azioni mirate volte ad educare la popolazione giovanile”, commenta il presidente cittadino di Legambiente, Pasquale Cirillo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico