Napoli Prov.

Obesita’: Regione, Comune e Scuola a sostegno della corretta alimentazione

Michele Galluccio AVERSA. In base ad alcune statistiche, la Campania risulta essere la prima regione in Italia per numero di obesi.

A questo proposito, il responsabile del settore alimentazione area agricoltura della Regione Campania, Carmine Cecere,ha ritenuto opportuno porre in essere un progetto, che va avanti da 13 anni, che prevede una serie di iniziative mirate, principalmente, al mondo scuola: insegnanti, studenti, genitori, cercando di istruire su una corretta e sana alimentazione. Tutto ciò attraverso laboratori didattici presso le fattorie didattiche, per le scuole che lo prevedono nel Pof, preparazione e distribuzione di materiale didattico-divulgativo, e attraverso, ancora, concorsi a premi, come ad esempio “inventa il tuo spot”, per le scuole elementari, medie e superiori.

“Abbiamo cercato – spiega Cecere – di coinvolgere il più alto numero di scuole, ad oggi un centinaio se non di più, e grazie a queste iniziative siamo al primo posto in Italia. Stiamo ideando progetti che coinvolgano anche le Università, il mondo scientifico e della ricerca, e collaboriamo già con Citta della scienza di Bacoli, Gnam fest, il Giffoni film festival. A livello europeo, nell’ambito del progetto Pac, abbiamo ottenuto il riconoscimento di best practice per gli spot che abbiamo presentato e che hanno fatto il giro d’Europa tradotti in diverse lingue; tant’è che quest’anno è la terza volta che vi partecipiamo”.

Nell’ambito di questa progettualità è stato previsto un frequente incontro con le scuole, come è avvenuto stamattina presso la scuola media statale “Antonio de Curtis” di Aversa, per illustrare, specialmente ai bambini, ciò che di tipico ha il nostro territorio e cosa è giusto mangiare.Esperti del settore hanno illustrato agli studenti i principi di un’alimentazione corretta, attraverso la proiezione di diapositive, degustazioni, come quella dell’olio dove i bambini lo hanno assaggiato con tanto di strippaggio, e invitando gli studenti dell’Alberghiero di Aversa che hanno preparato piatti tipici del territorio con degustazione. Il progetto ha previsto anche una forma di intrattenimento più leggera come il teatrino, che, in maniera divertente, ha intrattenuto i bambini.

“L’iniziativa è prevista all’interno del programma comunitario europeo al fine di illustrare alle scuole cosa sia l’agricoltura e come sia corretto alimentarsi, prediligendo prodotti stagionali e a ‘chilometro zero’. Sono ormai tre anni che lavoriamo in questo settore, grazie ai finanziamenti comunitari”, afferma il capo area agricoltura della Regione Campania Francesco Massaro.

Soddisfatto di questa iniziativa, e presente in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore Michele Galluccio (nella foto), che ritiene come il problema sia moralee sociale “perché – spiega – dovremmo dare un segnale ainostri giovani per farli rendere conto che tanti bambini non possono neppure avere la possibilitàdi un minimo pasto e perché l’obesità ha dei risvoltisulla salute in quanto una non corretta alimentazione espone la nostra generazione a una serie di rischi, in particolare malattie cardiovascolari”.

di Alessandra Ronza (QuiCaserta)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico