Sant’Arpino

Sconfitta dei santarpinesi contro il Cervino

Francesco CaponeSANT’ARPINO. Il Sant’Arpino Calcio esce sconfitto solo dal campo non nel morale. Sull’impraticabile neutro di Recale, il big mach tra la Asd Cervino (Intercasertana) e Asd Città di Sant’Arpino Calcio ha visto vittoriosi i padroni di casa per il rotto della cuffia.

Giostra di gol tra le due contendenti in campo con gli ospiti giallorossi che fanno un figurone lottando per il pareggio fino al termine della contesa. Il fischio conclusivo del direttore di gara sancirà il 3-2 per gli uomini di Carnevale, ma gli ospiti hanno buoni motivi per rallegrarsi per la prestazione e per gridare l’amarezza a causa di un’ingiusta sconfitta. Matricola del torneo di Promozione, il Santarpino Calcio gioca una gran gara al cospetto del più quotato avversario. L’Intercasertana per la vittoria finale il Santarpino Calcio per la salvezza. Per tutto il primo tempo, i ragazzi di Capone fanno vedere i sorci verdi all’avversario chiudendo in vantaggio la frazione 2-1 (doppietta di Francese.) Nella ripresa, il clima si surriscalda dentro e fuori dal rettangolo di gioco, ne fa le spese, la lucidità dell’arbitro, non concedendo a cinque dal termine un calcio di rigore a Francese apparso netto ai molti appassionati e curiosi che hanno affollato gli spalti del ‘Porfidia’.

Il commento del dopogara del tecnico santarpinese Francesco Capone: “Non ho nulla da rimproverare alla squadra. I miei ragazzi hanno sciolinato un calcio brillante ed efficace, tanto da chiudere meritatamente il primo tempo in vantaggio. Sono molto soddisfatto della squadra per quanto ha saputo fare in queste prime tre giornate di campionato. Meno soddisfatto della conduzione arbitrale. Sia chiaro, la mia delusione non è dettata tanto dalla sconfitta maturata contro una squadra molto forte, né tanto meno il solito lamento post gare che leggiamo sui giornali, oppure vediamo in tv. La mia sfiducia verso la direzione del direttore di gara che ci ha arbitrato, è confortata da dati oggettivi. Un errore gravissimo quello non concedere penalty per atterramento in area avversaria di Francese. Un errore curioso, in quanto, è stato accordato un rigore ai padroni di casa molto più dubbio. Quanto meno si chiede agli arbitri una conformità di giudizio. Non credo di chiedere la luna”.

Mercoledì, 29 settembre, Sant’Arpino di nuovo in campo per il secondo match di Coppa Italia in casa del Gladiator.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico