Quarto

Passionisti, quarto incontro sulla figura di San Paolo Apostolo

 MONDRAGONE. Siterrà martedì 24 marzo,alle ore 19.30, nel Salone della Parrocchia San Giuseppe Artigiano dei padri Passionisti, il quarto incontro di formazione teologica, pastorale e spirituale sulla figura di San Paolo Apostolo.

Tema di questo incontro: “L’educazione cristiana dei figli nell’epistolario paolino”. Si avvia così verso la conclusione l’intero corso iniziato il 3 marzo scorso e la cui conclusione è pevista per il 31 marzo.La figura e l’insegnamento dottrinale dell’Apostolo delle Genti è stato, infatti, al centro delle riflessioni che il teologo morale campano, padre Antonio Rungi, religioso della comunità passionista di Mondragone ha tenuto su questo argomento unificante:”Sulle orme di San Paolo Apostolo per riscoprire la nostra identità cristiana e la nostra chiamata alla santità nella famiglia”.
Tre gli inocntri fin qui svolti ai quali hanno partecipato un buon numero di fedeli e di studiosi dell’Apostolo delle genti, di cui quest’anno ricorre il bimillenario della nascita. L’incontro è aperto a tutti i fedeli della parrocchia e della città, nonchèa quanti sono interessati ai vari argomenti oggetto di studioe dicomunicazione del corso di formazioneteologica, catechetica e spirituale.
Questa sera è sul tavolo della riflessione del teologo padre Rungi,nonchè docente di Filosofia e Pedagogia nel locale liceo scientifico esocio-psicopedagico di Mondragone, il tema dell’educazione cristiana secondo il modelloproposto dal San Paolo.
Martedì 31 marzo l’ultima conferenza sul tema “Maria, modello di santità coniugale e familiare in San Paolo Apostolo”.La parrocchia San Giuseppe è tra le più attive ed impegnate della città di Mondragone, con i suoi 3000 fedeli circa, situata lungo la statale domiziana. istituita nel 1964 dal compianto vescovo di Sessa Aurunca, monsignor Vittorio Maria Costantini, è ospitato nelle strutture portanti, Chiesa ed opere parrocchiali, nel Convento di proprietà dei Passionisti.
In questi 45 anni di attività è stato un punto di riferimento importantissimo da un punto di vista spirituale, morale e pastorale per bambini, giovani ed adulti. Alla guida della parrocchia si sono succeduti diversi parroci, come è prassi tra i religiosi e soprattutto tra i Passionisti che sono abituati ai cambiamenti quadriennali, secondo le norme della loro Congregazione.
Pur nei cambiamenti continui dei parroci, la Parrocchia è stata sempre molto attiva ed operosa. Ha realizzato importanti mete spirituali e pastorali anche mediante l’annuale festa in onore del Patrono, che è San Giuseppe Artigiano, i cui festeggiamenti si tengono ogni anno il primo maggio.
I fedeli per prepararsi alla Pasqua e alla Festa del Patrono hanno seguito il corso di formazione tenuto da padre Antonio Rungi, che ha Mondragone, tranne il periodo in cui ha svolto il suo ministero di Superiore provinciale dei Passionisti della Provincia dell’Addolorata (Lazio Sud e Campania) negli anni 2003-2007, ha vissuto sempre qui in questa comunità, con un’altra figura di sacerdote, molto stimato e conosciuto, padre Sebastiano Cerrone, presente in questa comunità dal 1968, anche lui ex-Superiore provinciale dei Passionisti.



You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico