Cesa

Alla Direzione Didattica percorsi di teatro, musica e sport

il dirigente scolastico Adriana MincioneCESA. Teatro, musica, studio della lingua inglese e poi, manipolazione e informatica per i genitori. Sono nove i percorsi formativi e i laboratori attivati presso la Direzione Didattica di Cesa, istituto diretto dalla dottoressa Adriana Mincione.

Sei moduli sono diretti agli alunni che saranno impegnati fino a giugno; un modulo, invece, è per i genitori e due sono finalizzati alla formazione dei docenti. Si tratta di attività extracurriculari che vedono coinvolti ben 180 bambini e 20 genitori in orari pomeridiani. Progetti che ampliano e diversificano l’offerta formativa della Scuola di Cesa e arricchiscono il percorso di studi degli allievi e non solo. Infatti, il modulo di 60 ore dal titolo “Conoscere il web per prevenire” è diretto ai genitori e serve a migliorare le loro competenze in riferimento all’utilizzo del Computer. Ricordiamo che le attività sono completamente gratuite, poichè approvate e finanziate dal Piano Operativo Nazionale dal titolo “Insieme per migliorarsi”.

“Si tratta di percorsi importanti – ha sottolineato il dirigente scolastico professoressa Mincione -, in quanto ci consentono di allungare i tempi scuola e di offrire agli alunni momenti di formazione che sfruttando l’aspetto ludico hanno ricadute positive sull’apprendimento. Inoltre, la scuola aprendo di pomeriggio, si apre al territorio e alle esigenze dei genitori, sviluppando sinergie fondamentali anche in virtù di un contrasto forte a quelle situazioni di disagio e di emarginazione che creano disuguaglianze”.

Insomma, teatro, musica, manipolazione e altri percorsi per offrire agli allievi nuove opportunità e stimoli che valorizzino attitudini ed interessi particolari e favoriscano il successo scolastico. I percorsi saranno gestiti da tutor interni ed esperti esterni, per offrire ai ragazzi un team di professionisti di qualità e consentire loro il pieno successo formativo. “Il vasto programma di interventi – ha concluso il dirigente – oltre a favorire l’apprendimento, avrà importanti riflessi sull’aspetto relazionale, comunicativo e della socializzazione”. Insomma, un’importante opportunità formativa per gli allievi e per la piccola cittadina di Cesa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico