Gricignano

Gli alunni della “Pascoli” visiteranno il campo di Auschwitz

AuschwitzGRICIGNANO. Una promessa è una promessa. Ed il sindaco Andrea Lettieri ha mantenuto quella presa lo scorso 27 gennaio, durante la cerimonia della Giornata della Memoria per commemorare la Shoah del popolo ebraico.

Dal 19 al 23 aprile, infatti, gli alunni della scuola media “Giovanni Pascoli” voleranno in Polonia per visitare il campo di concentramento nazista di Auschwitz, il luogo simbolo dell’Olocausto. Saranno 39 i ragazzi dell’istituto diretto dalla dirigente Enza Di Ronza, selezionati in base al comportamento e al profitto, che partiranno con volo Alitalia da Fiumicino, per poi far tappa non solo ad Auscwitz ma anche in altre città, come Cracovia e Czestochowa. “Poiché per la maggior parte dei ragazzi sarà la prima esperienza di volo e onde evitare che la sola visita al campo di concentramento potesse in qualche modo segnare pesantemente il loro animo, abbiamo voluto arricchire il viaggio anche con un tour culturalefacendo visita ai vari luoghi esposti nel programma”, afferma il delegato all’Istruzione, Luigi Diretto, che, alla presenza dei genitori interessati, attraverso uno schermo, ha illustrato nell’aula magna della “Pascoli” le diverse tappe del viaggio.

Ecco il programma della cinque giorni:

19 aprile 2008 – Giorno 1 – Ritrovo all’aeroporto di Fiumicino e imbraco sul volo per Varsavia. Giunti nella capitale polacca, trasferimento in bus privato in hotel

20 aprile – Giorno 2 – Partenza per Auschwitz con sosta e visita a Czastochowa, il più importante centro di culto del mondo cristiano e meta di pellegrinaggi. Simile ad una fortezza barocca, il convento comprende la Basilica gotica della SS Croce, sovrastato dalla torre rinascimentale, dove è conservata la celeberrima e venerata icona della Madonna nera. Dopo pranzo, tappa ad Auschwitz, il più grande campo di concentramento nazista

21 aprile – Giorno 3 – Visita guidata alle miniere di sale di Wieliczka, le più antiche della Polonia, ancora in attività, dove si estrae sale da oltre mille anni. Un labirinto di passaggi, camere e gallerie con una lunghezza totale di 200 chilometri, 4 dei quali aperti al pubblico. Vi si trovano anche tre cappelle con sculture di sale, più uniche che rare, oltre a sanatorio sotterraneo per pazienti che soffrono di asma e allergie. Rientro a Cracovia nel pomeriggio con sistemazione in hotel

22 aprile – Giorno 4 – Visita guidata a Cracovia, città ricca di monumenti gotici e rinascimentali, situata sull’antica via dell’Ambra che, attraverso i Carpazi, si dirigeva verso il baltico, conserva ancora un’atmosfera ovattata, ferma nel tempo e racchiude preziosi e famosi tesori d’arte. Si visiterà, inoltre, il centro storico con la piazza del Mercato, la chiesa di Santa Maria, il Collegium Maius e, sulla collina di Wavel, la cattedrale gotica. Partenza per Varsavia e sistemazione in hotel

23 aprile – Giorno 5 – Trasferimento in bus da hotel ad aeroporto, rientro in Italia

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico