Caserta

Caserta, i sindacati commemorano le morti bianche

Sergio D'AngeloCASERTA. Un unico grande abbraccio ha idealmente unito stamattina, per un interminabile minuto di silenzio, i lavoratori della provincia di Caserta, che in questo modo hanno inteso commemorare i Caduti sul lavoro del 2007.

L‘iniziativa era stata proclamata dalla segreteria provinciale della Ugl Caserta dopo la disgrazia della ThyssenKrupp di Torino, che aveva acceso i riflettori della stampa nazionale sulla piaga delle morti bianche sul lavoro. Così, nei rispettivi luoghi di lavoro, Giuseppe Argenziano, Maria Gaudiosi, Concetta Rauso, Simona Abbate e tanti altri sindacalisti della provincia hanno invitato colleghi e datori di lavoro ad unirsi a loro. Toccante la commemorazione alla Ibg di Caserta dove Ferdinando Palumbo e Claudia Giannini hanno trascorso il minuto di silenzio tenendosi per mano. Tra le aziende della provincia che hanno aderito alla iniziativa la Ctr Rappresentanze di un Catello Ianniciello visibilmente commosso. “Rabbrividisco al pensiero che si possa morire mentre si lavora. – ha dichiarato Sergio D’Angelo, segretario provinciale della Ugl – Spero che nel 2008 non ci sarà bisogno di ripetere questa iniziativa. La Ugl vigilerà affinché ci sia tolleranza zero per tutte quelle situazioni in cui la sicurezza non sarà messa al centro dell’agenda delle priorità. il mio pensiero va a tutte quelle famiglie che trascorreranno il Natale senza un loro caro. Un solo minuto di silenzio. Non può ovviamente bastare né a riportare in vita i lavoratori caduti, né a risolvere il problema delle morti bianche, ma fermarsi ha voluto significare non restare più indifferenti a ciò che accade“.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico