Aversa

Parcheggi, nuovo bando per la gestione

parcheggi a pagamentoAVERSA. Nel corso di questa settimana sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Campania il nuovo bando per la gestione delle aree di sosta.

Con la Cooperativa Icaro, che attualmente gestisce la sosta nelle cosiddette ‘strisce blu’, è scaduto il contratto già da oltre un anno, ed attualmente è in proroga, fino a quando non sarà esplicato il nuovo bando. A differenza del primo bando, che venne pubblicato lo scorso aprile ma poi ritirato, chi si aggiudicherà il nuovo si occuperà unicamente della gestione delle aree di sosta e non più anche del carro gru e delle ganasce. Tempi duri, quindi, per i cittadini più indisciplinati. “Rispetto all’attuale gestione – spiega l’assessore Lucianoaumenteranno le aree di sosta che passeranno dalle attuali 900 a1700”. La gara è già aperta e se la aggiudicherà la società che farà l’offerta più vantaggiosa per il comune di Aversa. La novità più importante è certamente l’introduzione del parcometro, per un minimo di 53 posizionati in tutta la città, che garantirà la possibilità di poter parcheggiare anche per frazione di ora. Cambiano anche le tariffe. Attualmente in tutta la città il costo di un’ora di parcheggio è di 1 euro. In pieno centro (piazza Municipio, via Giolitti, piazza don Diana, via Diaz, via Vittorio Emanuele) sostare sessanta minuti costerà 1,50 euro, anche se sarà possibile, grazie ad i parcometri, pagare solo una frazione. In tutto il resto della città, invece, la sosta costerà sempre 1 euro, mentre nei due parcheggi di interscambio (Aversa Nord, nei pressi dello stadio ‘Rinascita’ dove si stanno avviando alla conclusione i lavori ed Aversa sud nei pressi del palazzetto dello sport), mezza giornata di sosta costerà 1 euro ed in quello del Parco Pozzi 1,50 Euro. Questa scelta è stata effettuata per incentivare il parcheggio in periferia, garantire il ricambio della auto in sosta, ed in particolare nelle aree di interscambio dove è possibile parcheggiare l’automobile e prendere il bus e per disincentivare l’uso della auto in centro città. Abolito anche l’avviso di pagamento che attualmente i dipendenti della cooperativa Icaro lasciano sul parabrezza delle automobili sprovviste di grattino o con il grattino scaduto. Per gli automobili ‘distratti’ ed indisciplinati, quindi, ci sarà direttamente la multa pari ad un importo di 40 euro circa, così come previsto dal codice della strada. Tra le nuove aree, sono previste strisce blu anche in via Salvare di Giacomo, in piazza Cirillo, piazza Marconi, nel parco Argo e nel parco Coppola, dove comunque sono assicurati posti ‘liberi’ non a pagamento per i residenti. Nessuna paura per gli attuali dipendenti della ‘Icaro’ che saranno assorbiti dalla nuova cooperativa che vincerà la gara.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico