Sant’Arpino

SIC 1 SRL – LEnte Comunale aderisce alla società

Sant'ArpinoSANT’ARPINO. L’Assessore ai Servizi Informativi Giovanni Brassotti annuncia l’adesione dell’Ente Comunale alla Società Informatica SIC 1 Srl – società a Responsabilità limitata a totale partecipazione pubblica, costituita dal Comune di Chiaravalle (AN) insieme ad altri comuni ad essa limitrofi.

L’Assessore Brassotti spiega che il Comune di Sant’Arpino gestisce in economia il Servizio Informatica, con proprie risorse umane, mezzi ed attrezzature, per cui considerata la necessità di creare con altri Comuni, le necessarie sinergie per affrontare e, quindi, risolvere le questioni attinenti la gestione dei servizi informatici è stata accolta la proposta del Comune di Chiaravalle di adesione alla società per molteplici motivi. “L’obiettivo specifico della SIC1 – spiega Brassotti – è la costituzione, sul territorio di una società pubblica avente proprie risorse logistiche, tecniche e professionali che sappia realizzare, in contesti operativi, la missione dell’azienda progettuale. La Società, quindi, permette alle strutture (Enti) di cooperare tra loro, con un comune patrimonio ed una propria autonomia gestionale. A noi – conclude l’Assessore – permetterà di avvicinare i cittadini ai servizi erogati dall’Ente attraverso la conoscenza del nostro portale www.comune.santarpino.ce.it, sfruttando le innumerevoli potenzialità della società”.

LaSIC1, in sintesi, si propone di:

1) Fornire servizi relativi alla gestione, organizzazione, ottimizzazione dei sistemi informativi comunali;

2) Fornire servizi connessi alla telefonia fissa e mobile sia a livello di organizzazione ed ottimizzazione sia di vendita;

3) Occuparsi dell’aspetto formativo a 360° promovendo il ruolo del Comune di Chiaravalle come Ente Formatore;

4) Fornire servizi di gestione delle attività applicative in modalità service o ASP (application service providers), outsourcing e global service su software paghe, servizi tributari, etc…;

5) Fornire consulenza relativa al controllo di gestione;

6) Vendere prodotti connessi al settore informatico e telematico usando anche strumenti di renting nell’ottica dell’e-procurement;

7) Partecipare laddove possibile a bandi per l’innovazione tecnologica degli Enti Pubblici.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico