Cultura

Gricignano, gli allievi del comprensivo riflettono su “Il Dono del Tempo”

di Antonio Taglialatela

Gricignano (Caserta) – Un viaggio tra le bellezze del territorio aversano e i suoi problemi visti attraverso gli occhi di un adolescente, Paolo, e dei suoi compagni di scuola. Questo e molto altro è “Il dono del tempo”, il libro pubblicato dalla casa editrice aversana Libriotheca, scritto a quattro mani dalle professoresse Anna Sgueglia e Michela Baldini, che è stato al centro di un convegno tenutosi nella scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo statale “Filippo Santagata” di Gricignano. – continua sotto –

Alla presenza delle autrici e del professor Fortunato Allegro, presidente della libreria sociale “il Dono” di Aversa, la dirigente scolastica Loredana Russo ha fatto gli onori di casa per un evento che, come da lei sottolineato, ha rappresentato “un momento topico dopo un lungo percorso di educazione alla lettura iniziato nel nostro istituto”. “I docenti della scuola secondaria – ha aggiunto Russo – hanno dimostrato, ancora una volta, entusiasmo e passione per il proprio lavoro, ma soprattutto una grande sinergia di collaborazione tra loro e con i propri alunni, perseguendo un risultato più che soddisfacente”.

L’opera di Sgueglia e Baldini affronta numerose tematiche come le preoccupazioni per l’ambiente, la violenza di genere, il bullismo, le migrazioni, il dovere della memoria. Il protagonista Paolo e i suoi compagni inizieranno a studiare la storia del loro territorio guidati dalla professoressa di Lettere e il loro viaggio nel passato diventerà anche un cammino alla scoperta di se stessi. “Il dono del tempo” è un invito a valorizzare le proprie radici e a cogliere la bellezza, anche quando sembra offuscata, consapevoli che essa è un dono delle generazioni passate a quelle presenti e future e che in quanto tale va sempre preservata e tutelata.

“Un libro – ha continuato la dirigente Russo – che si è prestato mirabilmente a veicolare una serie di messaggi positivi da sempre al centro della nostra proposta formativa: il valore della storia, l’attenzione ai problemi ambientali, la sensibilizzazione verso problematiche sociali legate al nostro difficile contesto locale. Le loro pagine hanno permesso alle docenti coinvolte nel progetto, di attivare varie strategie didattiche, atte a promuovere e consolidare l’interesse degli alunni. E da come è stato il risultato, posso affermare che le scelte siano state vincenti. Il confronto con le autrici, disponibili ed emozionate, è stata un’esperienza di alto valore educativo. Questa è la scuola che mi piace!”. – continua sotto –

La preside Russo ha ricordato il patto d’intesa con la Libreria “il Dono”, culminato nella recente inaugurazione nell’istituto di uno spazio di lettura condivisa, denominato “Donoteca”, dando grande merito al professor Allegro, quello di supportare e stimolare l’amore per la lettura. “Ringrazio gli alunni delle classi seconde, le docenti di Lettere Di Luise, Ciaraffa, Lupoli, Rotunno, Ferrara, Affinito; Anoldo, Lombardi e Girfatti per la sempre preziosa collaborazione”, ha concluso la dirigente. Nel corso del convegno molti studenti hanno mostrato installazioni artistiche, eseguito brani musicali e declamato poesie ispirati a tematiche sociali e di attualità. SOTTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico