Politica

Aversa, Golia: “Bonus famiglie per luce, gas e Tari”. Al via richieste dal 6 dicembre

di Redazione

Aversa (Caserta) – La giunta presieduta dal sindaco Alfonso Golia ha attivato una misura a sostegno delle famiglie aversane, stanziando oltre 365mila euro, consistente nell’erogazione di un contributo per il pagamento delle utenze domestiche (luce e gas) e una riduzione della Tari dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e di quelli in stato di bisogno. – continua sotto –

“Una misura importante, 365.171,07 euro per le famiglie aversane. Nessuno deve essere lasciato solo soprattutto nei momenti di difficoltà”, commenta il sindaco Golia. Per l’accesso al contributo da martedì 6 dicembre sarà possibile scaricare e compilare il modulo sul sito www.comune.aversa.ce.it. Bisogna essere iscritti nell’anagrafe della popolazione residente nel Comune di Aversa al momento della richiesta.

Un’importante novità è che le famiglie possono accedere a entrambe le misure. Possono farne richiesta: i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e dell’emergenza sociale, individuando quale soglia un valore Isee ordinario/corrente per nucleo familiare non superiore a 9.360 euro; i nuclei familiari in stato di bisogno, individuando quale soglia un valore Isee per nucleo familiare non superiore a 6.000 euro, aumentato fino a 7.560 nel caso di nuclei familiari composti di soli anziani con almeno 67 anni di età.

Non sono esclusi dal beneficio economico i percettori di altre forme di sostegno pubblico, in considerazione delle soglie Isee assunte come principale criterio di accesso. – continua sotto –

L’importo del contributo è determinato in automatico in base alla numerosità del nucleo familiare secondo la seguente tabella:

  • Nuclei unipersonali Euro 100,00
  • Nuclei composti da due persone Euro 150,00
  • Nuclei composti da tre persone Euro 200,00
  • Nuclei composti da quattro persone Euro 250,00
  • Nuclei composti da cinque persone e oltre Euro 300,00

Il 50% a titolo di contributo per il pagamento delle utenze domestiche e in misura pari al 50% per la riduzione del prelievo tributario sulla Tari. – continua sotto –

“Come sempre – sottolinea Golia – l’erogazione di questo contributo seguirà criteri oggettivi, all’insegna del rigore, della trasparenza e dell’equità. Ai furbetti di turno, avviso sin da subito, non ci provate neanche perché vigileremo con l’aiuto delle forze di polizia preposte al controllo delle richieste. Vogliamo che questi fondi arrivano realmente a chi ne ha bisogno. Come sempre gli imbroglioni saranno individuati e denunciati”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico