Spettacoli

Napoli, “Notte della Tammorra” con Enzo Gragnaniello e Lina Sastri

di Redazione

Napoli – Tammurrianti, danzatrici, musicanti, cantatori alla ricerca delle proprie radici perdute. E’ tornata a Piazza Mercato, “La Notte della Tammorra”, il più grande evento campano di musica popolare che si inserisce nel progetto “Napoli Città della Musica” del Comune di Napoli, curato dall’associazione “Il Canto di Virgilio”. – continua sotto – 

La manifestazione, con Carlo Faiello, maestro concertatore, quest’anno compie 20 anni ed è un appuntamento fisso dell’estate partenopea, per esternare la propria gioia di vivere e ripercorrere a ritroso il sottile sentiero della memoria per poi abbandonandosi all’immaginazione e alla percezione del “Tempo Sospeso”, ciò che il “Tempo Ordinario” sembra voler distruggere.

L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto “Napoli Città della Musica” che l’Amministrazione ha avviato proprio nell’intento di utilizzare la musica come sistema d’integrazione multiculturale fra le tante comunità che vivono in città e di contaminazione di generi diversi”. La kermesse, quest’anno, si divide in due serate: “La Notte delle Radici nel Cielo” e “La Notte delle Radici Profonde”. La prima ha visto la partecipazione di tantissimi ospiti, tra i quali Lina Sastri, Isa Danieli ed Enzo Gragnaniello. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico