Cronaca

Caserta, getta droga nel water durante perquisizione: arrestata insieme al marito

di Redazione

La Polizia di Stato di Caserta, nell’ambito delle predisposte attività finalizzate alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia, ha arrestato in flagranza di reato un 32enne ed una 27enne, entrambi di origini albanesi ed incensurati, per il reato di detenzione ai fini di vendita di sostanze stupefacenti. – continua sotto –

In particolare, gli agenti della sezione Antidroga della Squadra Mobile procedevano al controllo, tra i comuni di Casagiove e Curti, di un’autovettura con a bordo un uomo, rinvenendo nel bracciolo centrale dell’autoveicolo, tra i due sedili anteriori, un accendino, al cui interno erano nascoste 10 dosi di cocaina pronte per la commercializzazione.

Così gli investigatori estendevano la perquisizione al domicilio dell’uomo. Una volta giunti sul posto, venivano notati dalla moglie che, alla presenza dei figli minori, improvvisamente si dirigeva nel bagno nel tentativo di disfarsi di ulteriore sostanza nel water. Ma i poliziotti riuscivano ad entrare nell’abitazione ed a recuperare la sostanza, che risultava essere cocaina del peso di 12 grammi, suddivisa in dosi pronte per la commercializzazione.

All’interno dell’abitazione veniva, inoltre, rinvenuta sostanza utilizzata per il “taglio”, un bilancino elettronico di precisione, tutto il materiale necessario al frazionamento, confezionamento e pesatura della sostanza stupefacente, oltre alla somma di 200 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio. I due venivano, pertanto, accompagnati in Questura e dichiarati in arresto.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico