Cronaca

Aversa, una giudice si toglie la vita con un colpo di pistola

di Redazione

Aversa (Caserta) – Dramma nella notte ad Aversa dove una giudice in servizio al Tribunale Civile di Napoli si è tolta la vita. – continua sotto – 

Da quanto si apprende, ieri mattina la donna, 47 anni, aveva acquistato una pistola e in serata, intorno alle 21, dopo essersi adagiata nella vasca da bagno della sua abitazione, in zona Fuori Sant’Anna, ha rivolto l’arma contro se stessa, esplodendo un colpo rivelatosi fatale.

A scoprire il corpo è stato il fratello, avvocato, che, allertato dalle amiche della sorella che non aveva risposto alle loro telefonate, si era recato nell’abitazione, facendo la macabra scoperta.

La donna era moglie di un magistrato aversano che nel 2006 morì in un incidente stradale.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico