Cronaca

Villa Literno, rapinò due prostitute con un taglierino: arrestato

di Redazione

Villa Literno (Caserta) – Fingendosi interessato ad un rapporto sessuale, aveva rapinato due giovani prostitute, armato di taglierino, aggredendo e scaraventando al suolo una di loro. L’episodio si verificava il 17 maggio scorso, a Villa Literno, nella zona di Ischitella, a pochi passi dal litorale domizio. – continua sotto –

A seguito della denuncia presentata dalle ragazze, i carabinieri della stazione territoriale liternese identificavano un 30enne quale responsabile della violenta rapina. Nei suoi confronti giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Il provvedimento è stato eseguito stamattina dai militari dell’Arma. L’uomo dovrà rispondere delle accuse di rapina aggravata, lesioni personali e porto illegale in luogo pubblico di un’arma impropria.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico