Cronaca

Gricignano, inseguiti da carabinieri si schiantano vicino svincolo superstrada: un morto

di Antonio Taglialatela

Gricignano (Caserta) – Si chiarisce la dinamica dell’incidente verificatosi in tarda mattinata all’altezza dello svincolo di Gricignano della strada statale Nola-Villa Literno, in direzione Villa Literno. – continua sotto – 

Contrariamente alle prime informazioni circolate – che parlavano di un’autovettura che aveva investito una podista ed era finita fuori strada, precipitando dal cavalcavia – col passare dei minuti è emersa la realtà di quanto accaduto. Lungo la statale era in corso, da parte di una pattuglia di carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Marcianise, l’inseguimento di un’autovettura Fiat Croma, di colore bianco, con a bordo due persone. Inseguimento cominciato qualche chilometro prima dopo che i militari avevano notato il fare sospetto del veicolo e intimato al conducente di fermarsi, ma questi accelerava cercando di seminarli.

Ad un certo punto, la Croma ha imboccato lo svincolo di Gricignano a forte velocità e, nella strettissima curva che costituisce la corsia di decelerazione, ha sfondato il guardrail e si è adagiata su un fianco nel fossato sottostante il cavalcavia. Nell’impatto uno dei due occupanti della vettura – R.A., 26 anni, albanese – è deceduto sul colpo; l’altro, suo connazionale, è invece scappato a piedi ma è stato raggiunto e ammanettato.

Non si conoscono, al momento, i motivi che hanno indotto i due albanesi a sottrarsi al controllo dei carabinieri, dal momento che l’auto sembrerebbe “pulita”. Una ipotesi, ma sono in corso accertamenti, potrebbe essere quella che i due appartenessero ad una delle bande che stanno mettendo a segno furti in appartamento tra le province di Napoli e Caserta; pertanto, avevano il timore di essere identificati. Lo svincolo della statale, intanto, è stato chiuso al traffico per consentire i rilievi. A SEGUIRE UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico