Società

Aversa e agro, ambulanze “muletto” per trasportare poltrone e mobili: la denuncia degli operatori

di Antonio Arduino

Aversa (Caserta) – Ambulanze “muletto”, così chiamate perché vengono usate quando l’ambulanza principale è guasta, usate per trasportare materiali che si trovavano nelle sale in cui gli operatori del 118 sostano in attesa di essere chiamati per una emergenza, vale a dire poltrone da riposo, tavoli, armadietti e letti, dove presenti. – continua sotto –

A segnalare questo uso, che sembra incredibile, delle ambulanze muletto sono alcuni operatori di Succivo. “Una di queste mattine prendendo servizio, – raccontano, ovviamente chiedendo l’anonimato per non incorrere in sanzioni per aver parlato con la stampa senza autorizzazione della direzione generale – su disposizione non si sa di chi, hanno fatto rimuovere le lettighe presenti nelle ambulanze muletto per caricarle con tutto quanto avevamo nella sala a noi dedicata. E questo non è accaduto solo a Succivo ma in tutti i distretti dell’azienda in cui c’è un servizio di emergenza 118”.

“In tutti i distretti – precisano – hanno sostituito le poltrone da riposo con sedie estensibili ma in pratica adesso non abbiamo più poltrone da riposo, realizzate a norma di legge bensì poltrone che potrebbero essere usate per prendere il sole in giardino o al mare ma sicuramente non adatte a consentire il riposo di un medico o di un infermiere che ha necessità di riprendere le forze dopo un intervento molte volte impegnativo, sia dal punto fisico che mentale”. “Certo ci hanno detto – aggiungono – che a settembre, probabilmente, avremo nuovamente ‘vere’ poltrone da riposo ma sembra incredibile che dopo 30 anni da che avevamo organizzato con mobili, molte volte acquistati da noi, le sale di attesa-vigile qualcuno si sia reso conto che non andavano più bene quegli arredi e soprattutto le poltrone da riposo forniteci dall’azienda sanitaria”.

“Ricordando a chi di dovere che durante le operazioni di trasloco non sarebbe stato possibile utilizzare i muletti secondo la loro destinazione originale, creando un grosso problema di assistenza, chiediamo a chi di dovere – concludono gli operatori sanitari – se è questa l’attenzione che l’azienda intende dare ai cittadini che vivono sul territorio di sua competenza. Dopo la mancanza di medici del 118 a bordo in molte ambulanze ora si usano i muletti per trasporto mobili”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico