Politica

Sant’Arpino, Di Santillo (Volt): “Sversamenti rifiuti all’ordine del giorno in zona Castellone”

di Redazione

Sant’Arpino (Caserta) – “Il confronto quotidiano con zona castellone mi rattrista il cuore”. Ad affermare è il coordinatore del comitato “Volt Italia” della città di Sant’Arpino, Aniello Di Santillo. – continua sotto –

“È una realtà continuamente sottoposta a sversamenti di rifiuti – afferma il giovane santarpinese -, oltre che ad atti di vandalismo che danneggiano la segnaletica stradale di pubblica utilità. La mia terra è sempre più martoriata e ciò mi ha spinto a mettere in atto un progetto innovativo attraverso il quale denunciare le disastrose situazioni che ci attanagliano, così che non ci siano differenze tra zone periferiche e centrali”.

Il giovane coordinatore ha illustrato il progetto che ha intenzione avviare in qualche settimana e che ha come fine la sensibilizzazione della popolazione rispetto alla problematica tramite piccoli gesti. Importantissime saranno anche le segnalazioni, funzionali a rendere Sant’Arpino più vivibile ed a misura d’uomo.

Aniello Di Santillo prosegue parlando della la proposta delle consulte di quartiere per parlare apertamente e direttamente con i cittadini. A proposito della sorveglianza diurna e notturna, il 24enne propone “lo strumento delle telecamere per segnalare eventuali comportamenti scorretti. Può essere un buon inizio”. – continua sotto –

La sezione cittadina di Volt, dichiara il coordinatore, “intende promuovere una nuova idea di politica che sia presente sul territorio costantemente, affrontando le problematiche a 360°. La svolta territoriale deve partire dai giovani perché solo in questo modo possiamo realmente avvicinarci ad un vero cambiamento. Solo in questo modo – conclude – possiamo costruire un mondo migliore per i nostri figli e nipoti”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico