Cronaca

Mondragone, arma illegalmente modificata e furto di energia elettrica: arrestato 46enne a Pescopagano

di Redazione

A Mondragone (Caserta), la Polizia di Stato di Caserta, nella mattinata del 26 maggio, ha tratto in arresto un 46enne di Napoli, dimorante in località Pescopagano, resosi responsabile dei reati di detenzione abusiva di arma da fuoco, ricettazione della medesima, detenzione abusiva del relativo munizionamento e furto aggravato di energia elettrica. – continua sotto –

Gli agenti della Squadra Mobile apprendevano che l’uomo, nonostante l’assenza di precedenti penali, aveva la disponibilità di armi, illegalmente detenute. A seguito di perquisizione nella sua abitazione, effettuata alle prime luci dell’alba, con il supporto della Polizia Scientifica di Napoli dotata di metal detector, veniva rinvenuto un revolver calibro 22, originariamente “a salve” ma appositamente modificato e reso idoneo a sparare munizionamento di quel calibro. L’arma presentava il tamburo completamente rifornito di 6 munizioni ed era predisposta al fuoco.

Tra l’altro, veniva accertato che il 46enne, tramite un allaccio abusivo, rubava corrente elettrica dalla rete pubblica.

Foto di repertorio

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico