Società

Lavoro di pubblica utilità dei detenuti: Asi Caserta modello di studio

di Redazione

Il modello Asi Caserta, come esperienza virtuosa del percorso di reinserimento sociale dei detenuti, alla prima edizione del Corso di Formazione per 200 referenti dei lavori di pubblica utilità, partito presso la Scuola Superiore dell’esecuzione penale “Piersanti Mattarella”, a Roma. – continua sotto –  

Stamattina al tavolo dei relatori la presidente del Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale per la Provincia di Caserta Raffaela Pignetti che è intervenuta, insieme ad Assunta Borzacchiello, Direttore dell’Ufficio detenuti e trattamento del Prap di Napoli, per descrivere i profili di cooperazione interistituzionale per la predisposizione di percorsi di formazione personale e professionale dei detenuti e l’avvio di lavori di pubblica utilità sul territorio.

“Mi riscatto per il futuro è formazione, sviluppo di nuove opportunità e potenzialità del lavoro di pubblica utilità. E’ un progetto che dimostra che si può cambiare. – ha spiegato la presidente ai corsisti – Caserta può essere un modello apripista, un modello di cambiamento per tutti, perché consente di reinserire i detenuti nella società, di abbattere la recidiva e di fare qualcosa a favore della collettività attraverso la realizzazione di interventi di riqualificazione dell’area industriale”.

Il percorso avviato con il corso di formazione mira a strutturare l’iniziativa in tutta Italia attraverso l’assegnazione di 189 funzionari presso i singoli istituti penitenziari e 11 nei provveditorati regionali. Avranno il compito di costituire una rete per far conoscere il programma e le sue potenzialità agli enti locali e al tessuto imprenditoriale del territorio nel quale saranno assegnati. – continua sotto –  

All’inaugurazione del corso, che si è svolta ieri presso la Scuola Superiore dell’esecuzione penale “Piersanti Mattarella”, sono intervenuti la Ministra della Giustizia Marta Cartabia, il Capo del Dap Carlo Renoldi, il Vice Capo Roberto Tartaglia, il Direttore generale della Formazione del Dap Riccardo Turrini Vita, il Presidente del Tribunale di sorveglianza di Milano Giovanna Di Rosa, il Responsabile della sezione “Mi riscatto per il futuro” – Ufficio centrale per il lavoro dei detenuti Vincenzo Lo Cascio e la Garante dei diritti dei detenuti per Roma Capitale Gabriella Stramaccioni.

La presentazione del progetto di formazione innovativa e ad alto impatto operativo “Rete e progettualità dei lavori di pubblica utilità” è stata curata dalla Responsabile scientifica del corso Maria Lucia Avantaggiato.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico