Cultura

“Cuori spenti. Storie di vittime innocenti”, Raffaele Sardo presenta il suo nuovo libro a Napoli

di Redazione

Sarà presentato a Napoli, martedì 12 aprile, il nuovo libro di Raffaele Sardo, dal titolo “Cuori spenti. Storie di vittime innocenti”. L’appuntamento è per le ore 17, nella Biblioteca “Annalisa Durante”, in via Vicaria Vecchia 23. – continua sotto –

Il libro, uscito per conto della “Guida editori”, narra le storie di quindici vittime innocenti della criminalità. “Cuori Spenti” è il quarto volume scritto per conto della Fondazione Polis, che racconta storie di morti ammazzati in un arco temporale che va dal 1978 al 1994. Arriva dopo “Al di là della Notte” (2010), “Come nuvole nere” (2013) e “La sedia vuota” (2018). Tra le storie quelle di don Giuseppe Diana, la strage di Ponticelli, dove l’11 novembre 1989 furono uccisi Gaetano di Nocera, Gaetano De Cicco, Domenico Guarracino e Salvatore Benaglia. E poi ancora la storia di Maurizio Estate, di Ciro Esposito, quella di Jerry Masslo, Pasquale Feliciello, Giuseppe Piccolo, Egidio Campaniello, Luigi Sapio, Antonio di Bona, Nicola Palumbo e Gennaro Falco.

Alla presentazione, coordinata da Geppino Fiorenza, oltre all’autore, parteciperanno Rosaria Manzo, vicepresidente della Fondazione Polis e presidente dell’associazione “Strage Treno 904”; Carmen del Core, presidente del Coordinamento Campano dei Familiari delle Vittime Innocenti di Criminalità; Mariano Di Palma, referente regionale di Libera, il professore Enrico Ariemma del Dipartimento di Studi Umanisti dell’Università di Salerno; la professoressa Enrica Amaturo, ordinaria di Sociologia all’Università Federico II di Napoli e presidente del Comitato Scientifico di Pol.i.s.

In apertura i saluti dell’assessore regionale alla Sicurezza, Legalità e Immigrazione, Mario Morcone, quelli l’assessore del Comune di Napoli alla Legalità e alla Polizia Municipale, Antonio De Iesu, Pino Perna, presidente dell’associazione “Annalisa Durante”, e dell’editore Diego Guida. Le conclusioni saranno affidate a Giannino Durante, papà di Annalisa, e a don Tonino Palmese, presidente della Fondazione Polis. Saranno presenti i familiari delle vittime innocenti la cui storia è narrata nel volume. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming da Radio Siani – La Radio della Legalità sui propri canali social e su quelli della Fondazione Polis. Foto credits: Nicolina Leone

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico