Società

Aversa, Piazza Marconi riapre al traffico: ma l’area resta nel degrado e necessita di riqualificazione

di Jacopo Grassia

Aversa (Caserta) – Riaperta al traffico veicolare l’intera piazza Marconi, parzialmente chiusa a seguito del crollo del convento di San Girolamo avvenuto il 17 dicembre del 2019. Sono stati necessari oltre due anni per riportare in sicurezza la zona e riaprire alle auto. Ora bisognerà capire quale sarà il destino dell’immobile oramai diruto. – continua sotto –

L’ex convento di San Girolamo, infatti, potrebbe passare al Comune che lo abbatterebbe dando il via al concreto recupero di quella che è la piazza più grande di Aversa: piazza Marconi, attualmente nel degrado, da sempre in attesa di essere oggetto di restyling. Anche se ci sono voci insistenti di un acquisto da parte di privati.

In questi mesi si sono incontrati l’assessore ai Lavori pubblici, nonché vicesindaco, Marco Villano, e i rappresentanti dei Frati Minori Conventuali della Provincia di Napoli, proprietari dell’immobile crollato. Così come avvenuto una ventina di anni fa, in cambio i frati francescani potrebbero avere quella parte del Convento di Sant’Antonio oggi proprietà del Comune.

In questo modo si concretizzerebbe la possibilità di recuperare l’area che, a dispetto dell’intitolazione a Guglielmo Marconi, ad Aversa è nota a tutti come piazza Mercato. Per la cronaca c’è già un progetto esecutivo approvato dall’amministrazione precedente, redatto dall’architetto Gianluca Cioffi.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico