Cronaca

Cina accusa la Nato: “Nostro sostegno alla Russia? Falso, vogliamo Ucraina ponte Oriente-Occidente”

di Redazione

La Cina accusa il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, di “diffondere disinformazione” affermando che Pechino ha sostenuto la guerra della Russia contro l’Ucraina. Il ministero degli Esteri cinese, tramite il suo portavoce Wang Wenbin, ha replicato che “accusare la Cina di diffondere false informazioni sull’Ucraina è di per sé diffondere disinformazione. La posizione della Cina è coerente coi desideri della maggior parte dei Paesi e qualsiasi accusa e sospetto ingiustificato contro Pechino sarà sconfitto”. “Abbiamo sempre sostenuto che l’Ucraina dovrebbe diventare un ponte tra Oriente e Occidente, piuttosto che essere in prima linea in una partita tra grandi potenze”, ha aggiunto Wang. – continua sotto – 

Qualche ora prima, infatti, il segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, aveva chiesto alla Cina di “condannare l’invasione” dell’Ucraina da parte della Russia e di “non fornire supporto politico e militare” a Mosca. “La Cina – ha detto l’ex premier norvegese – ha fornito alla Russia sostegno politico, anche diffondendo palesi menzogne e disinformazione. Gli alleati sono preoccupati che la Cina possa fornire supporto materiale per l’invasione russa. Chiediamo alla Cina di condannare l’invasione” in Ucraina, “di impegnarsi negli sforzi diplomatici per trovare una via pacifica” per porre fine all’aggressione “e non dare sostegno materiale” a Mosca.

“Abbiamo visto – ha aggiunto Stoltenberg – che la Cina non è stata capace di condannare l’invasione, si è astenuta sulla risoluzione dell’Assemblea generale dell’Onu”. “La Cina ha diffuso anche alcune bugie su Ucraina e Nato” e “per la Nato è preoccupante il fatto che la Cina abbia posto in questione alcuni principi chiave per la nostra sicurezza, come il diritto di ogni Paese di scegliere il proprio percorso. Perché il presidente Xi e il presidente Putin – ha ricordato Stoltenberg – insieme hanno emesso una dichiarazione di contrarietà ad ogni allargamento della Nato”.

Intanto, Stoltenberg ha annunciato che “la Nato non manderà né truppe né aerei in Ucraina perché vuole evitare l’escalation del conflitto”. “Siamo davanti alla più grave crisi per un’intera generazione”, ha poi aggiunto.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico