Politica

Aversa, parte il cantiere della pista di atletica. Santulli: “Un’attesa lunga 17 anni”

di Livia Fattore

Aversa (Caserta) – Parte il cantiere per la realizzazione della pista di atletica leggera. Una data storica, quella di ieri, per Aversa dove la notizia era attesa da 17 anni. Da quando, l’allora parlamentare Paolo Santulli riuscì ad ottenere un finanziamento di circa 17mila euro, del quale sono andati perduti circa 6mila euro per ignavia delle precedenti amministrazioni. Una perdita compensata dall’ottenimento del suolo necessario per ospitare l’opera, sempre ad opera di Santulli, gratuitamente dal Demanio statale, a confine tra Aversa e Carinaro, dove una volta sorgeva un campo profughi nel corso della Seconda guerra mondiale. – continua sotto – 

«Stiamo seguendo – ha dichiarato un visibilmente soddisfatto Santulli, attualmente capogruppo consiliare del Pd – l’inizio dei lavori augurandoci che non emergano ulteriori criticità. Dopo 17 anni, non mi sembra vero. Stiamo sul pezzo e non molliamo. Non me la sento di esultare, dopo tanti stop, andiamo con i piedi di piombo. In ogni caso, il primo passo è fatto».

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Alfonso Golia: «Finalmente parte il cantiere per la realizzazione della pista di atletica. Dopo mille peripezie ci siamo riusciti, un passo alla volta, anche grazie all’abnegazione dell’onorevole Santulli. Siamo stati sul posto, la ditta è all’opera, sta delimitando l’aria è effettuando i primi saggi». «L’obiettivo – ha continuato Golia – è terminare l’opera in dodici mesi. Un’opera che sarà un fiore all’occhiello per la città. Sono orgoglioso del lavoro di squadra messo in campo. Soprattutto grazie all’impegno costante, durato 17 anni, del professore Santulli. Quando ci sono la visione e la volontà politica, i risultati arrivano. Questo è il primo cantiere che si apre. Stanno arrivando tanti finanziamenti. Stiamo scrivendo la storia della città adottando un modello europeo».

«Il cantiere – ha dichiarato da parte sua il vicesindaco Marco Villano – è stato aperto nei tempi che recentemente avevamo auspicato. La ditta chiede una revisione del prezzo tenuto conto che l’appalto è stato assegnato più di due anni fa. Gli aumenti di questo ultimo periodo lo dimostrano. La ditta, comunque, si è resa disponibile a recintare nell’immediatezza l’intera area. La ditta e i tecnici del Comune si incontreranno per concordare la revisione dei costi». – continua sotto – 

«L’impianto di Aversa – ha continuato Santulli – una volta concluso, potrà moltiplicare il numero dei giovani praticanti. Aversa, con la sua pista ad otto corsie, rappresenterà uno dei principali impianti della Regione, secondo solo a quella del San Paolo di Napoli, adeguato in occasione delle Universiadi. Pertanto, contiamo di entrare nell’organizzazione di gare nazionali ed anche internazionali».

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico