Politica

Aversa, “invasione” di Palazzo Rebursa. Golia: “Li prenderemo, sanzioni saranno esemplari”

di Redazione

Aversa (Caserta) – Era una furia il sindaco di Aversa Alfonso Golia quando, alle 23 di domenica, è arrivato in piazza Don Diana, a ridosso del Municipio, con Polizia locale e carabinieri. Dieci minuti prima gli era arrivata la segnalazione che un nutrito gruppo di adolescenti si era introdotto illegalmente – in pratica scassinando le porte – nelle stanze e sui balconi di Palazzo De Rebursa. I video e le foto (guarda qui) di questi “giovani” che “celebravano l’impresa” dalla balconata sulla piazza erano immediatamente apparse sui social. – continua sotto –

“È uno schifo, – esordisce senza mezzi termini il sindaco Golia – mi chiedo quale interesse o ‘sfizio’ ci sia a commettere un reato del genere e mi chiedo soprattutto dove sono i genitori di questi ragazzi, perché se è vero che un genitore spesso non sa cosa fa il figlio quando è fuori, è altrettanto vero che conosce bene i luoghi che frequenta”.

Sul fronte dell’individuazione dei protagonisti della bravata, il primo cittadino non lascia adito a dubbi: “Le indagini procedono serrate e le forze dell’ordine stanno esaminando i video delle telecamere e quelle postate sui social. I colpevoli verranno individuati e le sanzioni saranno esemplari”.

“Sono da condannare con fermezza atteggiamenti di questo genere – aggiunge l’assessore Giovanni Innocenti – siamo al lavoro per individuare gli autori, intensificheremo ancora di più i controlli, stiamo pianificando ulteriori campagne di sensibilizzazione nelle scuole, è inaccettabile vedere adolescenti compiere atti delinquenziali in maniera così spregiudicata e disinvolta”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico