Cronaca

False vaccinazioni, arrestata infermiera a Palermo

di Redazione

Nuovo arresto per false vaccinazioni a Palermo. Ad effettuarlo è stata la Digos, eseguendo la misura degli arresti domiciliari nei confronti di un’infermiera dell’hub vaccinale Fiera del Mediterraneo. – continua sotto –

Per la donna, che lavora anche al reparto di Malattie infettive dell’ospedale Civico, le accuse sono di peculato e falso ideologico: avrebbe beneficiato di una falsa dose booster di vaccino contro il Covid e praticato, nel corso del suo turno di servizio all’hub, false inoculazioni a due coniugi no vax.

L’arresto di oggi arriva a valle dell’inchiesta che nel mese di dicembre aveva portato al fermo di un’altra infermiera della Fiera del Mediterraneo: anche quest’ultima aveva effettuato false vaccinazioni nei confronti di undici indagati, tra cui uno dei leader no vax di Palermo. La falsa vaccinazione dell’arrestata di oggi, secondo gli investigatori, sarebbe stata praticata dalla prima infermiera. La modalità delle false vaccinazioni era sempre la stessa: lo sversamento del farmaco in una garza e una finta iniezione praticata sul braccio.

Le indagini, con la collaborazione della struttura del commissario per l’emergenza Covid di Palermo, Renato Costa, proseguono per individuare altre false vaccinazioni all’hub Fiera del Mediterraneo. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico