Cronaca

Napoli, 15enne morto dopo aver mangiato sushi: convalidato sequestro ristorante

di Redazione

Convalidato, dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Napoli, il sequestro del ristorante “All you can eat” del quartiere Vomero del capoluogo campano, il cui titolare è stato iscritto nel registro degli indagati a seguito del decesso di un 15enne, sentitosi male dopo avere consumato un pasto a base di sushi nel locale. – continua sotto –  

Il decreto di sequestro venne notificato al ristoratore dai carabinieri del Nas lo scorso 17 dicembre. Al ristoratore, di nazionalità cinese, i militari e la Procura contestano i reati di omicidio colposo e di vendita di alimenti nocivi. Il 15enne cominciò a manifestare i sintomi di un’intossicazione dopo avere consumato lo scorso 23 novembre del sushi con alcune amiche, anche quest’ultime sentitisi male.

Il giovane accusò disturbi intestinali accompagnati da febbre che il suo medico, anch’egli indagato per omicidio colposo, ritenne di curare con farmaci che in un primo momento determinarono dei miglioramenti. Ma il 2 dicembre il ragazzo venne trovato senza vita nella sua camera da letto dai genitori.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico