Politica

Il biodigestore si allontana, l’amministrazione di Carinaro: “Risultato importante frutto di sinergia politica”

di Antonio Taglialatela

Carinaro (Caserta) – “Un risultato che ci rende soddisfatti del lavoro svolto con le energie messe in campo dal nostro Comune, attraverso anche il prezioso supporto di consulenti esterni esperti nel campo, insieme a quelli dei comuni vicini e coinvolti, a riprova di quanto sia importante la sinergia politica. Impiegheremo lo stesso impegno fino alla definitiva archiviazione del procedimento”. Così l’amministrazione comunale di Carinaro, guidata dal sindaco Nicola Affinito (nella foto), commenta la notizia che sembra allontanare lo spettro del biodigestore nella zona industriale di Gricignano, al confine con Carinaro, Teverola e Marcianise. – continua sotto – 

Il Dipartimento Ambiente della Regione Campania, ribadendo che l’istanza presentata dalla società “Ambyenta Campania” risulta “non procedibile” per carenza dei requisiti, e di conseguenza ne deriva “l’impossibilità del rilascio del provvedimento di Aia (Autorizzazione integrata ambientale, ndr.)” e quindi dell’Autorizzazione Unica, ha comunicato il preavviso di rigetto dell’istanza per ottenere il Paur – Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale necessario per la realizzazione dell’impianto di produzione di biometano da Forsu nella zona industriale Asi “Aversa Nord”, sul territorio gricignanese.

Pertanto, la Regione ha annullato la conferenza di servizi in programma per domani, giovedì 2 dicembre, e rigettato l’istanza di differimento della stessa conferenza chiesta dallo studio legale che rappresenta la “Ambyenta”. Ora la società ha dieci giorni per presentare eventuali osservazioni.

Tra i requisiti mancanti per ottenere l’autorizzazione ambientale c’è, in particolare, la titolarità dei suoli sui cui costruire il megaimpianto dal momento che, lo scorso ottobre, la “Immobiliare Grecini”, proprietaria dei terreni, ha deciso di risolvere il contratto preliminare di compravendita ritenendo sussistenti diverse inadempienze da parte della Ambyenta (leggi qui). Un aspetto che è stato al centro della conferenza di servizi tenutasi lo scorso 12 ottobre (leggi qui).

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico