Cronaca

Aversa, tre locali della movida chiusi per un mese. Golia: “Tolleranza zero”

di Nicola Rosselli

Aversa (Caserta) – Tre locali della movida chiusi per trenta giorni, un quarto per cinque mentre arrivano le ordinanze per il divieto di utilizzare i fuochi d’artificio, per gli orari delle festività natalizie della zona a traffico limitato di via Roma e anticipazione della fiera settimanale del sabato alla vigilia di Natale. – continua sotto – 

Pugno duro per quegli esercizi commerciali di somministrazione che nei giorni scorsi sono stati sorpresi a disattendere le varie ordinanze sindacali e fissazione delle regole per le oramai imminente festività natalizie. I locali sanzionati con la pena accessoria della chiusura per trenta giorni sono tutti ubicati, così come quello per il quale la chiusura è di cinque giorni, sono tutti situati in quella che è la strada della movida per antonomasia o nei pressi, ossia via Seggio, gioia e delizia. Gioia per i giovani e i ristoratori e i titolari di bar e baretti, dolori per i residenti ai quali è praticamente vietato entrare e uscire dalle proprie abitazioni nelle serate di fine settimana, per non parlare dai rumori che si protraggono sino alle prime ore dell’alba impedendo loro di riposare.

L’iter è iniziato con le sanzioni elevate dagli uomini della Polizia municipale, coordinati dal comandante Stefano Guarino, per contravvenzione alle previsioni delle ordinanze sindacali che hanno fissato gli orari massimi di chiusura, di diffusione della musica all’esterno, dell’occupazione di suolo pubblico e così via. Dopo la contravvenzione è prevista una contestazione, una eventuale difesa del sanzionato e, infine, alla sanzione pecuniaria, se prevista, viene notificata la pena accessoria della chiusura temporanea dell’esercizio commerciale.

«Tolleranza zero – ha dichiarato il sindaco di Aversa, Alfonso Golia, nel commentare queste chiusure – per chi non rispetta le regole. La linea è questa e non cambierà mai». «A chi investe in città – continua il primo cittadino – chiediamo il rispetto delle regole e dei residenti. Ai furbetti di turno rispondiamo con i controlli e con le sanzioni, Aversa non è terra di nessuno come qualcuno in modo strumentale vuole raccontare. E non lo dico io, ma gli atti. I controlli ci sono così come anche le sanzioni e le chiusure». «Dobbiamo promuovere e premiare – ha concluso l’esponente Dem – le attività sane, che fortunatamente sono la maggioranza; continueremo con i pattuglioni della polizia municipale come abbiamo fatto in questi ultimi fine settimana. Il nostro unico obiettivo è promuovere la città di Aversa e le sue eccellenze garantendo sicurezza per gli avventori, per gli imprenditori e per i residenti». – continua sotto – 

Passando alla zona a traffico limitato di via Roma, il sindaco Golia ha emesso un’apposita ordinanza nella quale è prevista una ztl attiva per il 23 e 30 dicembre dalle 9.30 alle 20 per consentire lo shopping dell’ultimo momento e il 30 e 31 dicembre dalle 9.30 alle 18. Sempre in tema di sicurezza, così come avviene da anni, Golia ha emesso un’altra ordinanza con la quale si vieta l’utilizzo dei fuochi d’artificio sull’intero territorio comunale per il periodo delle festività natalizie con l’obiettivo di scongiurare infortuni più o meno gravi che, in verità, sembrano essere diventati ricordi sbiaditi dal tempo.

Negli ultimi anni, infatti, al di là della pandemia, sembra che gli aversani abbiamo abbandonato la pericolosa tradizione, anche se con lo scoccare della mezzanotte di Capodanno sono in tanti a non riuscire a fare a meno di salutare il nuovo anno a fuochi d’artificio. Per quanto riguarda la fiera settimanale del sabato, infine, si è reso necessario lo spostamento della stessa al venerdì, ossia alla vigilia, essendo sabato Natale.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico