Politica

Aversa, carenza di personale e prossimi pensionamenti: casa comunale rischia “paralisi”

di Antonio Arduino

Aversa (Caserta) – Servizi aperti al pubblico al collasso al Comune di Aversa e non sembra possa risolvere il problema la messa online dei servizi stessi. A far balenare quello che sembra essere un allarme è la carenza cronica del personale utilizzato nei vari uffici della casa comunale dove il personale, già ridotto nell’organico gradualmente negli anni da pensionamenti che non sono stati seguiti da nuove assunzioni, scarseggia notevolmente. – continua sotto –

Una carenza numerica che sta per ridursi ancora di più giacché dal prossimo giugno si prevede una serie di pensionamenti che svuoterà quasi del tutto uffici importanti come quelli dell’Anagrafe e dello Stato Civile e ridurrà ai minimi termini, in qualche caso ad una sola persona, gli altrettanto importanti per non dire fondamentali uffici di segreteria e ragioneria.

Le conseguenze potrebbero essere disastrose per il funzionamento della casa comunale con ricadute sia sui cittadini-utenti, sia sulle ditte che lavorano per il Comune, sia sugli impiegati che resteranno in servizio in numero estremamente ridotto. Cosicché quei pochi rimasti dovrebbero far fronte ad un sovraccarico di lavoro e funzioni, dovrebbero stare sempre bene in salute e non dovrebbero assentarsi, sia pure per un giorno, per malattie, motivi personali o ferie, spesso obbligatorie e non rinviabili. Se accadesse obbligherebbero l’amministrazione a chiudere gli uffici.

Sicuramente il problema è noto agli amministratori della città che dovrebbero dare priorità alla ricerca di una soluzione al problema prima che gli uffici comunali debbano abbassare le saracinesche per mancanza totale di personale.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico