Società

Napoli, Emergency e SpesaSospesa.org consegnano in un anno 272.724 pasti equivalenti a famiglie in difficoltà

di Redazione

In un anno raccolti 307.113 euro, 158.723 chili di beni alimentari e non alimentari transati e tracciati attraverso la piattaforma “Regusto” per un totale di 272.724 pasti equivalenti distribuiti alle famiglie coinvolte grazie a 80 volontari. È questo il resoconto dell’iniziativa voluta dalle due realtà per far fronte alle nuove povertà causate dalla pandemia grazie alla distribuzione gratuita di alimenti e beni di prima necessità ai cittadini più fragili. – continua sotto –

Secondo una elaborazione di “Openpolis”, la città di Napoli è al primo posto tra i capoluoghi italiani con il maggior numero di famiglie in potenziale disagio economico, con una percentuale del 9,5%. “Nessuno Escluso” è stato avviato per rispondere a questa criticità. Avviato su scala nazionale a maggio 2020 a Milano, Roma e Piacenza, ha successivamente raggiunto anche Catanzaro e Napoli.

“Oggi, a un anno dalla partenza, il progetto Nessuno Escluso è operativo nei quartieri di Ponticelli, Pianura, Soccavo, Miano e Montesanto della città partenopea. Ogni settimana viene consegnato un pacco alimentare alle famiglie in difficoltà, a cui si aggiunge mensilmente una donazione di prodotti per la pulizia della casa e per l’igiene personale. – ha dichiarato Peppino Fiordelisi, coordinatore dei volontari di Emergency in Campania – Il progetto è nato per frenare la caduta in povertà di una nuova categoria di persone, che fino ad allora era rimasta fuori dai radar dell’aiuto tradizionale e istituzionale, aiutandole a far fronte ai propri bisogni in maniera dignitosa. Oggi finalmente ne iniziamo a vedere i frutti, con alcune famiglie che faticosamente stanno uscendo dalla crisi in cui la chiusura di tante attività economiche a causa del Covid-19 le aveva spinte. Ma i bisogni restano ancora tanti”.

A Napoli il progetto “Nessuno Escluso” è stato realizzato con il contributo di Spesasospesa.org, iniziativa di solidarietà circolare ideata e promosso dal “Comitato Lab00 Onlus” che, sfruttando la tecnologia blockchain della piattaforma Regusto e grazie al supporto dei main partner Sorgenia e Cnh Industrial, ha raccolto circa 307.113 euro destinati all’acquisto dei beni che i volontari di Emergency hanno distribuito ai nuclei famigliari. Aziende e privati possono scegliere di sostenere il progetto in diversi modi: attraverso una donazione di generi alimentari, prodotti per l’igiene della casa o della persona o con un’offerta libera in denaro.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico