Cronaca

Scomparsa di Antonio Natale, trovato cadavere nelle campagne di Caivano

di Redazione

Un cadavere è stato ritrovato in serata nelle campagne di Caivano, a nord di Napoli. Si tratta del corpo del giovane Antonio Natale, il 22enne scomparso lo scorso 4 ottobre. Sul posto, nei pressi di un campo rom, sono giunti carabinieri e Scientifica. – continua sotto –

Si indaga sulle cause del decesso. Antonio aveva vissuto fino a meno di un anno fa in Germania, lavorando come pizzaiolo, poi era tornato a Caivano e lì, secondo il racconto della madre, della sorella e del fratello, avrebbe iniziato a frequentare amicizie pericolose nel giro dello spaccio di droga nel Parco Verde, una delle principali “piazze” del Napoletano. “Antonio – dicevano i familiari – aveva litigato con loro tre giorni prima perché era sparito qualcosa dalla piazza di spaccio”.

“La camorra mi ridia mio figlio, vivo o morto che sia. Ho denunciato tutto e tutti. Si sappia ho fatto anche i nomi”, erano state le parole della madre. Nel quartiere si era tenuta anche una fiaccolata con la presenza del parroco anticamorra don Maurizio Patriciello.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico