Politica

Gricignano, Santagata si svincola da attacchi politici e chiama a raccolta tutti contro il Biodigestore

di Antonio Taglialatela

Gricignano (Caserta) – Non replica alle accuse piovutegli addosso negli ultimi giorni il sindaco Vincenzo Santagata, che rilancia, chiamando a raccolta l’intera cittadinanza a partecipare al corteo di protesta in programma domani (venerdì 8 ottobre, ndr.), dalle ore 15, davanti alla Progest, azienda socia di minoranza della “Ambyenta Campania”, società che ha chiesto di insediare un biodigestore nella zona industriale Asi “Aversa Nord”, sul territorio di Gricignano. – continua sotto – 

In un video, Santagata parla della conferenza di servizi, prevista per il 12 ottobre, in cui si discuterà sul rilascio dell’autorizzazione per l’impianto. Ribadendo il proprio “no” al biodigestore, il sindaco fa sapere che “si stanno mettendo insieme tutti gli atti utili al diniego”, indicando a tal proposito una norma specifica che vieta la realizzazione di opifici del genere vicino ad una linea ferroviaria.

“Solo uniti si vince”, conclude Santagata, invitando tutti a mettere da parte qualunque tipo di posizione politica. Ma le polemiche non si placano dopo l’incontro tra gli attivisti #NoBiodigestoreGricignano e il titolare della Progest, Giuseppe Capece, tenutosi qualche giorno fa nella sede del comitato. Nell’analizzare l’origine del progetto imprenditoriale, proprio Capece ha fatto i nomi degli interlocutori locali con i quali sarebbe stato in contatto sin dal 2019, citando persone molto vicine all’amministrazione Santagata (leggi qui). Sui social, intanto, impazzano le accuse sul “silenzio” del sindaco e della maggioranza. Anche la Progest non viene risparmiata: le “rivelazioni” di Capece, infatti, pur favorendo una serie di interrogativi in ambito politico, certamente non fermeranno le contestazioni. Anzi. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico