Cronaca

Aversa, controlli interforze durante “movida”: sanzioni e denunce per avventori e locali

di Redazione

Aversa (Caserta) – Controlli interforze, nella serata di sabato 9 ottobre, nel centro cittadino di Aversa per contrastare reati e condotte illecite nella “movida” del fine settimana, oltre ad assicurare il rispetto delle prescrizioni stabilite per prevenire la diffusione del Covid-19. – continua sotto –

Il dispositivo di controllo, coordinato da un funzionario della Polizia di Stato, ha visto impegnato il personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di finanza e della Polizia municipale, operante nei rispettivi settori di competenza. Alla funzione di carattere preventivo, assicurata dagli equipaggi in uniforme delle forze di polizia, si è abbinata l’attività di repressione svolta da personale delle forze dell’ordine in abiti civili, celato tra gli avventori.

Identificate oltre 90 persone, controllati 39 veicoli e contestate violazioni al Codice della strada, di cui un ritiro della carta di circolazione ad un pulmino impiegato per trasportare minori nei luoghi della movida. Controllati 14 esercizi pubblici, di cui 2 sanzionati per personale non in regola alla normativa sul lavoro, un denunciato per somministrazione di bevande alcoliche a minori infra16 e per occupazione abusiva del suolo pubblico, e un sanzionato per assembramento all’interno del locale.

Alcuni esercizi commerciali sono stati sanzionati per inosservanza degli orari di chiusura previsti dalla vigente normativa e dalle attuali ordinanze regionali/comunali. Denunciati una persona per oltraggio e un minore di 17 anni per porto abusivo di armi tirapugni.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico