Cronaca

Ruba in una macelleria, incastrato dalla felpa de “La Casa di Carta”

di Redazione

E’ stato identificato per la felpa della serie televisiva “La Casa di Carta” che indossava al momento del furto in una macelleria messo a segno insieme ad un complice. – continua sotto – 

I due ladri, nella serata di sabato 25 settembre, si erano intrufolati nel locale commerciale a Torino, situato in via Monte rosa, nel quartiere Barriera di Milano, forzando la saracinesca con l’aiuto di un crick idraulico; una volta all’interno, saccheggiavano il registratore di cassa che conteneva 300 euro, per poi darsi alla fuga. La mattina successiva, accortosi del furto, il proprietario della macelleria sporgeva denuncia alla polizia.

Nell’immediato, gli agenti della squadra mobile del capoluogo piemontese si mettevano alla ricerca dei malviventi, a partire dall’analisi delle immagini di videosorveglianza tramite cui riconoscevano uno dei ladri perché questi indossava lo stesso abbigliamento di quando, il giorno prima, era stato controllato dalla polizia. Non era nemmeno sfuggita agli investigatori una macchia di vernice bianca sui pantaloni rossi. A quel punto, l’uomo, un 32enne, veniva rintracciato e tratto in arresto. Il complice, un 34enne, tra l’altro già sottoposto ai domiciliari, veniva individuato, invece, per la felpa della famosa serie di Netflix ritrovata nella sua abitazione. Un “colpo” sicuramente non all’altezza del “Professore” e compagni, la cui immagine, paradossalmente, ha dato contribuito ad assicurare dei ladri alla giustizia.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico