Cronaca

Afghanistan, la foto del salvataggio record: aereo porta via 640 civili da Kabul

di Redazione

Hanno fatto il giro del mondo le immagini dell’aereo C-17 americano che in decollo dall’aeroporto di Kabul si è visto assaltare da centinaia di persone alcune delle quali si sono aggrappate al carrello. Due di loro sono morte precipitando poco dopo il decollo. Alcuni hanno criticato il fatto che molte persone sono state lasciate a terra. Quello che però oggi si viene a sapere è quello che trasportavano gli aerei. O almeno uno di questi. Un’immagine circolata sui social mostra la “pancia” di un C-17 americano carico di afghani: almeno 640 persone. – continua sotto –

L’aereo era un C-17 Globemaster III dell’aeronautica statunitense ha salvato 640 civili e domenica non aveva l’ordine di portare via persone. Ma quando centinaia di persone si sono riversate nell’aeroporto provando a fuggire dal Paese in mano ai talebani è stato impossibile fermarle. Il portellone del C-17 era aperto e a quel punto l’equipaggio ha preso una decisione: quelle persone andavano salvate. Stando ai media americani i soldati non hanno chiesto il permesso ai superiori: hanno imbarcato quanta più gente possibile e sono partiti. All’arrivo il pilota aveva parlato di 800 persone a bordo ma la sua era stata una stima approssimativa. Normalmente quel velivolo trasporta 134 soldati con il loro equipaggiamento. – continua sotto –

La foto mette in risalto un altro aspetto, anche questo polemico, che circola in queste ore: le donne presenti sono pochissime. In fuga dall’Afghanistan si vedono infatti solo tanti uomini mentre le donne, quelle forse più in “pericolo” dall’ascesa dei talebani, sembrano essere sparite. La fuga disperata, intanto, ha causato un’altra vittima. Secondo quanto riferito dal Washington Post, il cadavere di un uomo è stato trovato nel vano carrelli di un aereo da trasporto americano C-17. Due fonti hanno detto al giornale che il corpo incastrato tra i carrelli ha temporaneamente reso inutilizzabile l’aereo. Si tratta dello stesso modello di velivolo sul quale sono saliti circa i 640 civili afghani salvati da un equipaggio americano e trasferiti in Qatar. – continua sotto –

E si cominciano a fare i conti con i possibili profughi afghani. Diversi analisti si aspettano una fuga di massa dal Paese. E gli Stati Uniti, tramite il Dipartimento della Difesa, fanno sapere di essere pronti ad accoglierne fino a 22mila. I richiedenti asilo sarebbero dislocati in tre strutture militari tra le quali Fort Bliss in Texas e Fort McCoy nel Wisconsin.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico