Politica

Aversa, interrogazioni “snobbate”: Oliva si rivolge all’Anac

di Redazione

Aversa (Caserta) – Al Dipartimento per la Funzione pubblica presso il Ministero per la Pubblica amministrazione, all’Autorità nazionale anti corruzione – Anac, al Prefetto della Provincia di Caserta, al presidente del Consiglio comunale e al Segretario generale del comune di Aversa. Questi i destinatari del secondo esposto inviato dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Alfonso Oliva, in relazione al mancato riscontro a quattro interrogazioni a risposta scritta che dovrebbe avvenire entro quindici giorni dalla presentazione. – continua sotto –

La prima ha ad oggetto il contratto stipulato con l’Eav in relazione alla cessione in comodato di alcuni terreni, avanzata il 1 aprile scorso; la seconda presentata esattamente un mese dopo, aveva ad oggetto i criteri di riapertura del mercato ortofrutticolo; la terza datata 8 giugno scorso, è relativa al contratto di affitto relativo alla scuola locata per far fronte alla pandemia e mai utilizzata in via Mancone; la quarta e ultima, depositata il 14 giugno, avente ad oggetto la esecuzione del contratto relativo alla raccolta differenziata. – continua sotto –

Tutti temi di importanza fondamentale per Aversa e gli aversani. Dopo aver illustrato le interrogazioni, Oliva ricorda che “il vigente regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale statuisce che tali interrogazioni devono ricevere risposta scritta da parte del sindaco o da parte dell’assessore competente per materia, entro il termine di 15 giorni dalla presentazione”. “Dato atto – continua – che il termine per ciascuna delle 4 interrogazioni è spirato senza alcuna risposta dagli interrogati, anche a distanza di circa 5 mesi, dopo aver inviato un precedente esposto al Prefetto di Caserta e al Comune di Aversa, entrambi inevasi, l’invito a ciascuno per le rispettive facoltà riconosciute dalla legge, previa verifica di quanto esposto, ad attivare tutte le procedure necessarie e previste dalla normativa vigente affinchè sia garantito il rispetto del regolamento di funzionamento del consiglio comunale”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico