Società

Aversa, il “De Curtis” saluta il dsga Nicola Ronza: in congedo dal 1 settembre

di Gennaro Pacilio

Aversa (Caserta) – Dopo oltre quarant’anni al servizio della comunità scolastica, è giunto al pensionamento Nicola Ronza, direttore dei servizi generali ed amministrativi dell’istituto comprensivo “De Curtis” di Aversa. – continua sotto – 

Una vita intera passata dietro la scrivania a dirigere il personale amministrativo, tecnico e ausiliario in servizio nelle scuole statali. Ronza ha iniziato la sua carriera negli istituti scolastici nei comuni a nord di Napoli, proseguita nelle scuole della provincia di Caserta, in particolare in quelle aversane dove ha diretto la “Parente”, il Secondo Circolo Didattico, l’Istituto Alberghiero, il Liceo Classico per concludere al “De Curtis”. Tuttora, ricopre l’incarico di presidente provinciale del sindacato Anquap-Fnada, associazione nazionale quadri della Pubblica Amministrazione di cui è parte integrante la Federazione nazionale dei direttori e del personale amministrativo che si occupa dei problemi riguardanti tutto il personale della scuola. – continua sotto – 

Oggi, 31 agosto 2021, ultima giornata di lavoro. Dal 1 settembre potrà godersi la meritata pensione al culmine del suo incessante lavoro di responsabilità che, soprattutto negli ultimi anni è diventato indispensabile all’interno delle istituzioni scolastiche. La segreteria è l’anima di una scuola e il direttore amministrativo ne è il responsabile. Da questa dipende, in gran parte, il buon funzionamento di una istituzione scolastica che, dal punto di vista amministrativo, è diventata sempre più complessa con adempimenti e scadenze che si susseguono a ritmo giornaliero. – continua sotto – 

Nicola Ronza, ovunque, ha svolto il suo lavoro con abnegazione e competenza, lasciando sempre ottimi rapporti con il dirigente scolastico e il personale amministrativo ed ausiliario. A lui e ai suoi familiari giungano gli auguri personali di chi scrive, amico e collega di una vita, di una serena e lunga vita con la propria famiglia a cui potrà finalmente dedicarsi completamente.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico