Cronaca

Parigi, 31enne italiana investita e uccisa da monopattino: fermate due ragazze

di Redazione

Le autorità francesi hanno fermato due ragazze che avrebbero causato l’incidente costato la vita a Miriam Segato, 31enne originaria di Capalbio (Grosseto), deceduta in ospedale in seguito alle lesioni causate da un monopattino che l’ha investita sulle strade di Parigi. Lo riporta il quotidiano Le Parisien. – continua sotto – 

Il provvedimento di fermo si riferisce ai reati di omicidio involontario alla guida di veicolo motorizzato aggravato dal reato di fuga. L’incidente era avvenuto intorno all’una del mattino, sulla via Georges Pompidou, lungo l’île de la Cité, dove la ragazza passeggiava in compagnia di un’amica. Miriam era stata sbalzata al suolo e aveva sbattuto la testa. Era stata trasportata incosciente all’ospedale Pitié-Salpêtrière dove è morta due giorni più tardi. Le due ragazze alla guida del monopattino si erano date alla fuga e un appello a testimoni era stato lanciato per cercare di rintracciarle, mentre veniva aperta l’inchiesta per omicidio involontario.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico