Gricignano

Gricignano – Biodigestore, Caiazzo: “Dopo variante a Nta siamo pronti per nuovo Puc”

Gricignano (Caserta) – L’amministrazione comunale di Gricignano cerca di allontanare il pericolo dell’insediamento di un biodigestore sul territorio comunale. A dare l’annuncio dell’ennesima azione in questo senso è il vicesindaco e assessore all’Ambiente Anna Michelina Caiazzo: «Abbiamo adottato in giunta una variante normativa alle norme tecniche di attuazione del piano regolatore generale vigente, in linea con il preliminare di Puc approvato a gennaio 2020. Siamo quasi pronti anche per il Puc stesso ma volevamo dare un freno alla speculazione di impianti che trattano rifiuti in una zona dove si registra già un’alta concentrazione di tali impianti».

«Questa nostra azione – continua l’esponente della giunta guidata dal sindaco Vincenzo Santagata – è volta ad incentivare una progressiva transizione ecologica che eviti  aggravi di criticità ambientali e rischi per la sicurezza e la salute dei cittadini, nonché di garantire la diminuzione dello stato di rischio di territori coinvolti in relazione alla pericolosità di possibili eventi incidentali insiti nella conduzione di nuovi stabilimenti ad alto impatto ambientale, e al valore degli elementi territoriali vulnerabili esposti, nonché garantire la protezione degli elementi ambientali vulnerabili (aria, suolo, risorse idriche, beni paesaggistici ed ecologici, corridoi faunistici e biomi a garanzia della biodiversità residua)».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico