Aversa

Aversa, Oliva su Jommelli-Cimarosa Festival: “Giovani musicisti che devono pagarsi spese? Ridicolo”

Aversa (Caserta) – “Due festival: uno di serie B ed uno di serie A extraterritoriale”. Così, secondo il consigliere comunale Alfonso Oliva, si articolerebbe la quarta edizione del Festival Cimarosa-Jommelli che sarà inaugurato sabato 5 giugno al Chiostro di San Francesco. Oltre a criticare alcuni aspetti dell’organizzazione, l’esponente di Fratelli d’Italia parla “dell’altro festival”, quello dedicato ai giovani musicisti “che si esibiranno gratuitamente ma a loro spese”, fa sapere il consigliere. – continua sotto – 

A seguire la mail inviataci da Oliva, che pubblichiamo integralmente: «Sulla quarta edizione dello Jommelli Cimarosa Festival ho sottolineato a livello mediatico la completa esclusione della Commissione Cultura consiliare neanche invitata alla presentazione alla stampa. Una carenza assoluta di rispetto istituzionale di un assessore tecnico nei confronti dei consiglieri eletti. Ma, premesso ciò, voglio fare pubblicamente i complimenti al sindaco Golia e all’assessore Melillo che, dopo due anni di assoluto silenzio nei settori cultura musica e spettacoli, a parte il trattore per via Roma, hanno riportato un po’ di cultura e musica nella città di Cimarosa e Jommelli, ripercorrendo il percorso già intrapreso dalla tanto vituperata amministrazione precedenti, insomma riprendendo proprio da dove noi avevamo lasciato. E questo ci fa piacere. – continua sotto – 

Non entriamo nel merito di conti e conticini, né di punti e virgole, perché non siamo come erano loro, ma qualcosa va pur detto per altri aspetti che ci lasciano perplessi. Infatti, nulla questio sull’offerta musicale, la stessa portata avanti dal chitarrista Piero Viti, già presente e onnipresente nelle nostre programmazioni, ma qualche dubbio lo abbiamo su alcune scelte che, come al solito, premiano gli stranieri, come è accaduto nel campo della comunicazione: nulla da dire sulla persona scelta per moderare la conferenza stampa, ma mi sorge legittimo un dubbio, E’ possibile che ad Aversa non ci sia alcun giornalista e si vada a pescare a Caserta? Per carità siamo in epoca di globalizzazione, ma dopo un anno così buio per tutti, perché non incaricare i validi giornalisti del territorio? – continua sotto – 

E a proposito di territorio, Aversa è terra di musicisti, non solo nel passato, ma anche e soprattutto nel presente. Io stesso pur non essendo un addetto ai lavori potrei fare tantissimi nomi, e perché non dare una vetrina a questi artisti, limitandosi solo ad alcuni di loro che tra l’altro già erano presenti nei cartelloni passati? Dico questo proprio perché usciamo, da un anno terribile, e quindi noi come Commissione Cultura avremmo potuto suggerire, ove interpellati, all’assessore di dare parte dei fondi stanziati dalla Regione Campania per la quarta edizione del Festival, che non sono poche centinaia di euro, proprio ai giovani del territorio fermi da un anno per la pandemia. Ed invece cosa si inventa l’assessore, in questo caso commissario, alla cultura Melillo? L’altro Festival!!! E cosa sarebbe l’altro Festival? Un festival dove i giovani che ne fanno richiesta possono esibirsi gratuitamente e a loro spese. Siamo davvero al ridicolo e, sono sincero, quando ho letto la decisione assunta mi sono arrabbiato e non poco! – continua sotto – 

Si fanno venire ad Aversa vecchie glorie della lirica che non cantano da più di un decennio, lautamente pagate, e poi si chiede ai giovani musicisti del territorio non solo di suonare gratis o per pochi spiccioli, ma addirittura di pagarsi le spese. Cioè se un pianista decide di suonare gratis dovrà pagarsi pure il fitto del pianoforte! Ma forse siamo su Scherzi a Parte? E quindi l’Amministrazione Comunale cosa fa per i nostri musicisti? Mette il suo stemma sul sudore e il lavoro altrui senza dare nulla in cambio, neanche l’assistenza? E inoltre si escludono gli stessi dal cartellone principale per creare un cartellone diciamo di serie B? I nostri giovani, e anche meno giovani, musicisti valgono molto di più e meritano molto più rispetto! Aversa agli Aversani!!!».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico