Home

Bari, incendio nel deposito sotterraneo del Policlinico: evacuati pazienti

E’ durato un paio di ore il lavoro delle sette squadre dei Vigili del fuoco intervenuti nel deposito sotterraneo del Policlinico di Bari in cui nella tarda serata di ieri è divampato un incendio. Le fiamme hanno coinvolto il materiale di scarto ospedaliero e indumenti di lavanderia, per lo più lenzuola. – continua sotto – 

Il luogo in cui si è verificato il rogo si trova in corrispondenza del Pronto soccorso dove immediato è scattato il piano di emergenza con il personale che ha evacuato il reparto mettendo in sicurezza i pazienti in una struttura adiacente. Tra loro anche malati Covid che sono stati sistemati in container esterni. Non risultano esserci persone ferite. I Vigili del fuoco hanno eseguito anche la bonifica dei fumi e in nottata la situazione è tornata alla normalità. Non è esclusa la natura accidentale delle fiamme. – continua sotto – 

Sono limitati agli ambienti e alle attrezzature conservate nel deposito in cui sono divampate le fiamme i danni provocati dall’incendio. Lo rende noto l’azienda ospedaliera precisando che “i pazienti presenti in quel momento nel Pronto soccorso sono stati spostati nel modulo esterno per le emergenze e messi in sicurezza”. Sono in corso verifiche per accertare le cause dell’incendio. L’area del Pronto soccorso attualmente non è ancora agibile per via dell’intenso odore di fumo. – continua sotto – 

16, complessivamente, i pazienti che si trovavano nel Pronto soccorso del policlinico di Bari quando è divampato l’incendio. Tutti sono stati evacuati e messi in sicurezza. Sul posto per effettuare i rilievi, questa mattina, sono arrivati gli agenti della polizia scientifica che hanno ispezionato i luoghi in cui sono divampate le fiamme che hanno travolto biancheria e rifiuti ospedalieri. Si registrano danni alla rete elettrica e al deposito. Il Pronto soccorso è stato chiuso alle emergenze e le ambulanze dirottate in altri ospedali.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico